Politica

Alluvione Genova, Pdl ligure accusa Burlando: “Pretendiamo le sue dimissioni”

Genova. Dopo la tragedia del Fereggiano le polemiche hanno travolto soprattutto e principalmente la sindaco di Genova Marta Vincenzi, che ha provato a respingere le responsabilità, per poi assumersele e chiedere scusa.

Claudio Burlando, che già era alle prese con l’alluvione del levante ligure,sempre più nel ruolo dell’uomo delle emergenze, ha subito cominciato a lavorare sullo stessa scia: pretendere manovre d’urgenza dal Governo, intercettare anche finanziamenti europei.

Sembrava dunque che Burlando potesse essere fuori dalle polemiche, puntuale invece, in attesa della seduta straordinaria di domani del Consiglio regionale, arriva la richiesta del Pdl ligure attraverso le parole di Matteo Rosso: “domani a titolo personale chiederò ancora una volta al Presidente Burlando di dimettersi così come deve fare la Vincenzi a Genova”.

L’esponente del Pdl precisa: “ sui contenuti delle comunicazione che domani Burlando e la Briano ci presenteranno sarà doveroso un passaggio nella Commissione regionale competente dove avremmo modo di analizzare i dati con attenzione e con l’ausilio di tecnici esperti del settore. Rimane però il dato politico delle responsabilità che restano in capo ai massimi rappresentanti delle istituzioni che hanno il dovere di saper prevenire e gestire le criticità, in maniera tale che vengano evitate tragedie come quelle che sono accadute a Genova e nello spezzino. Per questo ritengo impensabile che Burlando, oltre che nella Presidente della Regione anche come Commissario straordinario del Fereggiano continui a restare al suo posto e quindi pretendo che si dimetta”.