Alluvione Genova, ex sindaco Pericu: “Le scuole erano da chiudere” - Genova 24
Cronaca

Alluvione Genova, ex sindaco Pericu: “Le scuole erano da chiudere”

Alluvione Genova il day after

Genova. Alluvione di Genova, non si placa la bufera sul Comune di Genova. “Ripercorrere il perché di una decisione è difficile, ma con il senno di poi le scuole erano da chiudere”, dice l’ex sindaco di Genova, Giuseppe Pericu, sulla polemica relativa alla mancata chiusura delle scuole genovesi.

“E’ troppo facile condannare con il senno di poi – aggiunge Pericu ai microfoni di Radio Babboleo News – ma la situazione era veramente brutta, avevamo già visto cos’era accaduto a Vernazza e nello spezzino”.

L’ex primo cittadino è critico anche sulla messa in sicurezza dei corsi d’acqua: “Si sarebbe dovuto fare di più, certo con maggiori mezzi finanziari e con una gestione più accelerata delle procedure amministrative”. Infine un commento sul cosiddetto ‘partito del cemento’, che secondo il sindaco Vincenzi sarebbe il vero responsabile della tragedia di questi giorni.

“E’ vero – sostiene Pericu – tra gli anni Cinquanta e Settanta si è costruito troppo, e per intervenire oggi sono necessari gravissimi oneri economici”.