Genova24 - Genova: notizie in tempo reale. Cronaca, Sampdoria, Genoa, Politica, Economia, Sport ...

Alluvione Genova, esondazione Fereggiano, allarme rientrato

Genova. Mentre è tuttora in corso un vertice presso la Regione Liguria, a cui partecipano il governatore Claudio Burlando e Franco Gabrielli, capo dipartimento della Protezione civile, è rientrato l’allarme per una possibile nuova esondazione del Rio Fereggiano.

Agg. 13.20 Cessato allarme nella zona del Fereggiano, l’acqua riesce a defluire di nuovo verso valle. Il peggio sembra passato e la polizia sta cercando di tranquillizzare le persone.

Secondo quando appreso negli ultimi minuti, una briglia a monte del Fereggiano è a rischio cedimento. Stando ai primi aggiornamenti l’allerta precauzionale è relativa ad alcune criticità rilevate nella parte alta del bacino del Fereggiano in prossimità della torretta di Quezzi.

Si teme un tappo del torrente. Allestita in mezzo alla via una barriera di emergenza con i detriti. La preoccupazione è altissima: si sta cercando di evacuare tutta la zona, da Quezzi a Marassi, alle persone è intimato di salire ai piani alti. E’ rischiosissimo transitare a piedi e in macchina nei dintorni. Il consiglio piuttosto è di scendere dall’auto e di farsi ospitare dai palazzi circostanti.

Ieri proprio in questa zona è scoppiata la bomba d’acqua che ha causato la morte di sei persone, travolta dal rio tracimato ed esondato in quindici minuti.

Scene di panico anche in centro dove le persone temono la conseguente esondazione del Bisagno.