Alluvione Genova, Burlando sotto accusa. Rosso e Melgrati (Pdl) presentano interrogazione urgente - Genova 24
Cronaca

Alluvione Genova, Burlando sotto accusa. Rosso e Melgrati (Pdl) presentano interrogazione urgente

Matteo Rosso

Genova. Non si placano le polemiche dopo l’esondazione del rio Ferreggiano. I due consiglieri regionali del Pdl Matteo Rosso e Marco Melgrati attaccano il presidente della regione Liguria Claudio Burlando: “E’ da febbraio del 2007 che il Presidente Burlando è stato nominato Commissario Straordinario per la gestione dell’emergenza che interessa il torrente Ferreggiano che già dal 7 Aprile del 2006 evidenziava gravi problemi di messa in sicurezza”.

“Nel 2006 -continuano i due esponenti del centrodestra- a seguito di una visita del Capo del Dipartimento della Protezione Civile, venne rilevata la forte necessità di intervenire sugli argini e sul letto del torrente. L’8 febbraio del 2007 il governo Prodi dichiarò lo stato di emergenza nominando Burlando commissario delegato per la gestione dell’emergenza che doveva prevedere la messa in sicurezza del corso d’acqua con relativi stanziamenti di risorse economiche: si parla di 17,5 milioni di euro”.

Rosso e Melgrati presenteranno quindi un’interrogazione perchè “quanto accaduto il 4 novembre con l’esondazione del torrente dovuta alle forti precipitazioni e alla massa di detriti portata a valle dalla forza dell’acqua e con la morte di 4 persone è un fatto gravissimo”.

“Chi meglio del Commissario Straordinario può rispondere a questo quesito? -concludono i condiglieri regionali-. Vogliamo capire fino in fondo se sono state seguite tutte le procedure, quali sono le motivazioni dei ritardi nell’esecuzione dei lavori e come sono stati spesi i soldi che sono stati stanziati per la messa in sicurezza del Ferreggiano”.