Cronaca

Alluvione Genova, Burlando: “Grazie a tutti i media”

Genova. “Grazie a tutti gli organi di informazione, che è decisiva per salvare delle vite. Qui in Liguria più che altrove, perché da noi quando si misura un’ onda di piena si calcolano i minuti, non le 24 ore come per il Po”. Così il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando ha esordito dopo il vertice in Regione con il capo della protezione civile.

Burlando ha sottolineato la necessità di “un cambio di mentalità generale di fronte a eventi come questi provocati da fenomeni eccezionali. Ieri, mentre il Fereggiano esondava c’erano 20 gradi, e siamo a novembre”. “Con i tecnici – ha aggiunto Burlando – stiamo già parlando della necessità di rivedere i piani di bacino alla luce di questo cambiamento climatico perché i riferimenti appaiono superati”. Burlando ha parlato di nuovo del torrente della tragedia, il Fereggiano.

“Se non demolivamo le case di largo Merlo, nell’alveo, chissà quale tragedia immane avremmo avuto. Purtroppo – ha aggiunto – non abbiamo fatto a tempo a fare di più, a intervenire anche nella seconda criticità del Feraggiano”.