Alluvione Genova, Beppe Grillo: "Oggi mi sento impotente" - Genova 24
Cronaca

Alluvione Genova, Beppe Grillo: “Oggi mi sento impotente”

beppe grillo

Genova. Beppe Grillo, che già si era espresso in merito alla alluvione di una settimana fa nel levante ligure, ha parlato della catastrofe che ha colpito ieri Genova.

“Oggi mi sento impotente. La distruzione di Genova era annunciata. E io non ho potuto fare nulla”, ha commentato così Beppe Grillo dalle pagine del suo blog.

“Ho visto la mia città trasformata in fanghiglia con le auto che cadevano sul porto insieme alla pioggia e ai morti sapendo che si poteva evitare. L’Italia del Fango sta mostrando la sua faccia, il suo ghigno, il suo sberleffo. L’Italia Senza Giustizia che manda in galera chi denuncia. L’Italia Senza Legge”.

“Con un Parlamento incostituzionale, presidenti di Regione illegittimi, al terzo e al quarto mandato consecutivo, come Formigoni, Errani, Iorio – scrive Grillo – il cittadino è solo, senza rifermenti, senza informazione, senza rappresentanti. L’Italia del Cemento lo sta seppellendo vivo”. Per Grillo, la politica altro non è se non “un comitato di affari che si spartisce il Paese senza vergogna. Nel prossimo Parlamento non uno di questi senatori e deputati deve presentarsi. Camera e Senato vanno svuotati come secchi di m…”.

Grillo è indignato anche con “la finta opposizione finta opposizione che vuole la Tav, la Gronda, che ha cementificato la Liguria, che ha in Regione Burlando e come sindaco di Genova Marta Vincenzi”. Riferendosi al sindaco di Genova, Grillo aggiunge: “Quando dice che la tragedia era ‘assolutamente imprevedibile in questa forma’, è di certo l’unica a pensarlo. Chi arriva a Genova dal mare vede solo un muro di cemento sino alla cima delle colline. I letti dei torrenti sono cementificati. In questi anni si è costruito ovunque. L’amministrazione voleva persino fare del Parco dell’Acquasola, una delle poche aree verdi della città, un parcheggio. Genova è sotto un mare di fango”.

“Di chi sono le responsabilità? Chi deve finire sotto processo per omicidio colposo?”.