Alluvione Genova, “angeli del reparto di Roma”? Solo una trovata a favore dei media - Genova 24
Cronaca

Alluvione Genova, “angeli del reparto di Roma”? Solo una trovata a favore dei media

Genova. “Delusione, amarezza, indignazione: non abbiamo abbastanza parole per descrivere in nostri sentimenti in questo momento”. Si apre in questo modo un comunicato fatto circolare da Roberto Traverso Segretario Generale Provinciale Silp Cgil (polizia). L’accusa che lancia, soprattutto in un momento come questo non solo per la città di Genova ma per l’intero paese, è davvero grave.

Il contenzioso è legato alla circolazione e alla produzione di video e articoli su quelli che i media hanno definito come “angeli del Reparto di Roma”, che dalla capitale sono arrivati a Genova per aiutare le popolazioni alluvionate.

“Non sappiamo come sia possibile dimenticarsi dell’apporto di tutti i poliziotti del Reparto Mobile di Genova – prosegue Traverso – che hanno prestato servizio a Borghetto Vara e Brugnato e, pochissimi giorni dopo, a Genova nelle ore immediatamente successive all’alluvione. Non sappiamo come sia possibile non parlare dei colleghi della Questura di Genova e delle altre specialità cittadine, impegnati nell’immediatezza della tragedia, con gravissimi rischi per l’incolumità personale e orari assurdi, senza mangiare, nel fango, fianco a fianco alla popolazione della nostra città”.

“La cosa grottesca è che in un periodo di ristrettezze economiche e mancanza di risorse si sono fatti salire da Roma trenta colleghi per un’operazione mediatica, quando il Reparto di Genova aveva fermi in caserma altrettanti uomini per continuare a collaborare per risolvere l’emergenza”.