Alluvione Genova: 30 mln da Banca Carige, disponibili anche per i privati cittadini - Genova 24
Cronaca

Alluvione Genova: 30 mln da Banca Carige, disponibili anche per i privati cittadini

Alluvione Genova fango danni

Genova. La Cisl e l’Adiconsum, anche in rappresentanza della consulta ligure consumatori, plaudono all’iniziativa di Banca Carige presentata questa mattina in Camera di Commercio e chiariscono che i 30 milioni messi a disposizione dall’istituto potranno andare in favore, oltre che del settore commercio, imprese e industria, anche dei singoli cittadini che hanno riscontrato danni a causa dell’alluvione (abitazioni e mezzi privati) e dei lavoratori che hanno visto chiuse le proprie attività.

Il tetto massimo per ogni singola richiesta di privati e lavoratori sarà di 30 mila euro, con un tasso d’interesse omnicomprensivo che a oggi va da 3.49 a 4.20: prestito non ipotecario ma chirografario che potrà essere restituito fino a un massimo di 72 mesi. A questo si associa anche, per i mutuatari dell’istituto, la sospensione delle rate per 12 mesi ripetibili.

La denuncia dei danni viene autocertificata attraverso apposito modulo che si può reperire presso le filiali della banca, cui possono rivolgersi anche i non correntisti per attivare il finanziamento, e presso lo sportello Adiconsum di piazza Campetto 10.

Adiconsum si è attivata anche in sede nazionale perché si istituisca un fondo mutualistico collettivo, proponendo un accordo ad Ania Assicurazioni e Abi Banche per destinare una quota di servizio per creare un fondo i cui proventi siano utilizzati per stipulare polizze sui danni catastrofali per tutti i proprietari di case e mezzi.