Cronaca

Alluvione: accordo tra Provincia e Ordine consulenti del lavoro per imprese colpite

Genova. La Provincia di Genova ha siglato un accordo con l’Ordine provinciale dei consulenti del lavoro a favore delle imprese colpite dall’alluvione del 4 novembre scorso, evento che, oltre ai lutti e agli ingenti danni alle infrastrutture e ai beni dei privati, ha arrecato molti danni anche al tessuto produttivo e commerciale della città di Genova.

Con questo protocollo (che fa riferimento all’accordo sottoscritto nei giorni scorsi da Regione Liguria, Province liguri e parti sociali per la concessione degli ammortizzatori sociali in deroga limitatamente alle aree regionali colpite dall’alluvione), la Provincia si impegna a svolgere attività di supporto e informazione per aziende e lavoratori che siano interessati ai benefici proposti: in particolare le realtà produttive del territorio provinciale colpite dall’alluvione che abbiano presentato domanda di risarcimento danni, o che possano documentare che le loro attività lavorative sono state compromesse a seguito di quell’evento, possono rivolgersi agli uffici provinciali, che forniranno assistenza e informazioni sull’integrazione salariale in deroga sia alle aziende, attraverso l’ufficio imprese, sia ai lavoratori, attraverso gli sportelli ‘deroga’ dei Centri per l’impiego (l’elenco dei Cpi è sul sito web www.provincia.genova.it).

Entro pochi giorni sul sito della Provincia (www.provincia.genova.it) sarà pubblicata una pagina dedicata agli ammortizzatori in deroga, e in particolare a quelli destinati alle imprese alluvionate.

L’impegno del lavoratore in attività di volontariato volte a ripristinare l’operatività del proprio luogo di lavoro, per il periodo strettamente collegato alla fase di recupero dell’attività, purché debitamente documentate, ovvero sotto il coordinamento della Protezione Civile, non costituisce reintegro in azienda, pertanto non comporta la decadenza dalla fruizione dell’ammortizzatore né possono essere applicate eventuali sanzioni.

Da parte sua, l’Ordine provinciale dei consulenti del lavoro si impegna a diffondere tramite i suoi organi informazioni
in merito all’accordo, a raccordarsi con gli uffici provinciali al fine di rendere il più possibile completa e accurata l’opera di informazione presso le aziende potenzialmente interessate e a fornire alle aziende danneggiate dall’alluvione prestazioni di consulenza (in particolare in ordine alle comunicazioni di sospensione e alle richieste di autorizzazione all’accesso agli ammortizzatori in deroga) garantendo tariffe di estremo favore alle aziende e ove possibile erogando tali prestazioni a titolo gratuito.