Alluvione a Genova: 120 sfollati. Gabrielli commissario per l’emergenza - Genova 24
Cronaca

Alluvione a Genova: 120 sfollati. Gabrielli commissario per l’emergenza previsioni

Maltempo

Genova. Le persone sfollate dopo i tremendo nubifragio di oggi a Genova sono 120. Il Comune ne ha sistemate 105 nella scuola Giovanni XXIII, in piazza Ferraris, nel quartiere di Marassi. Un’altra ventina di sfollati, famiglie con bambini, sono stati ospitati in due scuole dell’infanzia del Comune. Comune e volontari hanno distribuito pasti caldi e stanno provvedendo ad allestire gli spazi per la notte.

Sono invece oltre 300 gli interventi effettuati dai vigili del fuoco nel capoluogo. Diversi sono state gli interventi per salvare i cittadini travolti e trascinati dall’acqua, così come quelli per crolli, voragini, dissesti statici, allagamenti. che hanno interessato in particolare le zone di Marassi, Sturla, Brignole e Sant’Olcese. In via Fereggiano, dove sono morte diverse persone, le squadre di soccorritori e di sommozzatori hanno tratto in salvo decine di persone. In particolare sono riusciti ad evacuare un autobus di linea bloccato e completamente invaso dall’acqua.

Nella città della lanterna sono impegnati 170 i vigili con 45 mezzi, che lavoreranno tutta la notte. E intanto proseguono gli interventi nello Spezzino dove sono impegnati 300 uomini.

Intanto è polemica per la mancata chiusura odierna delle scuole. Il Pdl ha esplicitamente attaccato il sindaco, Marta Vincenzi. “Con le scuole chiuse – sostiene il partito – la tragedia si poteva evitare”. “Polemica inutile” ha replicato il sindaco. L’allerta meteo cesserà soltanto alle ore 12 di domenica. Il comune ha vietato, dalle 6 di domani mattina e fino a cessate esigenze, la circolazione delle auto private. Rinviata la partita di serie A tra Genova e Inter che si sarebbe dovuta disputare alle 12,30 di domenica nello stadio Luigi Ferraris, anche quello allagato.

Il presidente del consiglio firmerà nelle prossime ore il decreto per la dichiarazione “dell’eccezionale rischio di compromissione degli interessi primari” in conseguenza del maltempo che sta interessando il Nord Ovest del Paese. Il capo della protezione civile Franco Gabrielli sarà commissario delegato.