Quantcast
Cronaca

Volontariato a rischio, Rambaudi: “Le fondazioni tendano una mano”

Lorena Rambaudi

Genova. Il settore del volontariato in Liguria non se la passa bene. “Quando le istituzioni sono deboli e hanno poche risorse il volontariato si indebolisce e non si rafforza”, ha dichiarato l’assessore regionale Lorena Rambaudi a margine del convegno di questa mattina, organizzato dala Regione Liguria, Urpl e Anci Liguria.

“Non si possono caricare sul volontariato impegni che spettano allo Stato rispetto al sostegno alla persona e alle comunità locali – ha continuato Rambaudi, sottolineando l’impegno della Regione – l’idea è quella di lanciare un testo unico sul terzo settore che vorremmo fare entro l’anno per riorganizzazione la materia in modo che possa migliorare le regole e semplificare anche gli adempimenti burocratici delle nostre associazioni per aiutarle a lavorare meglio”.

Le Fondazioni Bancarie, secondo l’assessore, potrebbero dare mano. “Hanno fondi da destinare al sociale e in questo particolare momento potrebbero mettere le risorse a sistema per evitare tagli clamorosi ai servizi, che per il 2012 sono quasi più una certezza che un rischio”, ha concluso.