Quantcast
Cronaca

Sciopero autotrasporto, Trasportounito a Merlo: “Accuse assurde, probabile azione legale”

Genova. “Guai a voi se decideste, come da vostro diritto e compito istituzionale, di tutelare la categoria che rappresentate e i suoi interessi, con manifestazioni, cortei o azioni di protesta. Da oggi in avanti potreste essere definiti predoni, pirati e briganti. Mi rivolgo ai rappresentanti delle organizzazioni sindacali presenti nel Comitato dell’Autorità portuale di Genova”.

A parlare è Maurizio Longo, segretario nazionale di Trasportounito: “Le accuse di pirateria – afferma Longo – rivolte dal presidente dell’Autorità portuale di Genova, Luigi Merlo, al sindacato dell’autotrasporto, reo di difendere gli interessi di una categoria, che proprio a Genova attende invano da anni risposte operative che l’Autorità portuale aveva promesso, configura un precedente di deriva autoritaria e intimidatoria allarmante nei rapporti con le organizzazioni sindacali.

Trasportounito ha dato mandato ai suoi legali di verificare gli estremi per un’azione legale. “Non può, però, già da oggi esimersi dal sottolineare il rischio connesso con dichiarazioni affrettate destinate a gettare benzina sul fuoco di un settore in lotta per la sopravvivenza e nonostante questo, in grado di battersi senza ricorrere a nessuna azione violenta e di intimidazione”.