Quantcast
Cronaca

Sanità, Carestream Italia si trasferisce all’Expo di Genova

palazzine expo

Genova. Carestream Health, multinazionale leader nei sistemi di imaging diagnostico, annuncia il trasferimento della sua sede italiana di Cinisello Balsamo (MI) presso il Technology e Innovation Center di Genova, già suo centro di eccellenza per la formazione, la consulenza e l’innovazione tecnologica e punto di riferimento per le attività dell’azienda in Europa, Africa e Medio Oriente.

La sede è situata in due palazzine storiche del Porto Antico di Genova (San Lorenzo e San Desiderio), entrambe ristrutturate in occasione delle Colombiadi del 1992, e si sviluppa su una superficie di circa 4,000 metri quadri, suddivisi fra aule attrezzate con apparecchiature multimediali, sale di radiologia funzionanti, laboratori e uffici.

Si tratta di un’evoluzione significativa per Carestream Italia, il cui giro di affari rappresenta per il Gruppo il secondo mercato per importanza, con un fatturato aggregato 2010 di 113 milioni di euro e circa 250 dipendenti – di cui 140 presenti presso il Centro genovese tra ingegneri, informatici, chimici, fisici.

Il consolidamento di tutte le attività operative italiane attorno al centro di Genova vuole sottolineare l’attenzione di Carestream Italia verso ambienti lavorativi all’avanguardia ed esplicita la volontà aziendale di sviluppare sinergie tra personale commerciale, tecnico e di service al fine di garantire al cliente un’esperienza più completa ed efficace di approccio alla cura. La struttura di Genova offre infatti ai visitatori la possibilità di toccare con mano non solo l’offerta commerciale e tecnica di Carestream (con vere installazioni su cui fare training), ma anche di trovare expertise e consulenza che li assistano dal punto di vista progettuale e tecnico, nella definizione di soluzioni aderenti alle loro esigenze.

Il Centro infatti è crocevia internazionale di ricercatori, tecnici e medici tra i più qualificati a livello mondiale nel settore della sanità e dell’ICT. Le numerose partnership di ricerca e collaborazione già attive con il mondo delle Università lasciano prevedere nuove opportunità di sviluppo col mondo accademico. In questo senso il T&I Center rappresenta la destinazione d’eccellenza in un’area avviata a diventare sempre di più un nodo strategico per il settore dell’hi-tech.

Dai tempi della sua inaugurazione (aprile 2000), il Centro attira annualmente circa 5,000 visite, da parte di medici, tecnici radiologi e ospedalieri, professionisti del settore, sia esterni che interni, di provenienza internazionale (Europa, Africa, Medio Oriente). Questi elementi hanno contribuito a creare l’immagine del centro come un solido riferimento internazionale per la radiologia medica. In quest’ottica, il consolidamento delle funzioni commerciali rafforzerà ancora di più il ruolo di Genova nel contesto internazionale.

Con questo progetto Carestream contribuirà inoltre a valorizzare la realtà economica locale, generando un indotto dalle dimensioni considerevoli, in primo luogo con un positivo impatto sul mondo del lavoro. Sono infatti previste oltre 40 posizioni da inserire in organico per soddisfare le nuove esigenze operative; circa 20 assunzioni si sono già concretizzate e Carestream conta di completare il progetto entro il primo trimestre del 2012. Grazie all’intensa attività di ricerca e sviluppo, il Centro rappresenta un polo di forte attrattiva per professionisti di talento.

“In questi 11 anni di presenza a Genova abbiamo constatato la validità della nostra scelta e per questo abbiamo deciso di investire ulteriormente sul Centro Tecnico – dice Michele Ferrarese, AD di Carestream Italia – I forti rapporti col mondo universitario, l’alto profilo dei neo-laureati, i felici fattori climatico-ambientali e l’adeguato livello di infrastruttura, sono stati elementi chiave del nostro successo; confidiamo che continueranno ad esserlo per i prossimi anni e per le prossime sfide di mercato”.

Più informazioni