Quantcast
Sport

Sampdoria-Cittadella: le nostre pagelle

Panchina Samp

Genova. La Samp non si sblocca, e anche la squadra peggiore vista qui a Marassi (dopo il Gubbio) riesce a strappare un pareggio. Un enigma.

Romero 6,5 – davanti ha un trailer di un film di paura, silenzio e all’improvviso qualcuno che spunta e fa “bu“, ma non lo spaventano mai. Vaccinato.

Rispoli 6 – quelli del Cittadella se ne stanno rintanati e lui butta il naso di là con pochi risultati. Talpa.

Gastaldello 6 – ha molte chance per andare a colpire di testa dai calci d’angolo ma non la becca mai, prova a giocare la palla ma non è Baresi. Però non lo superano mai. Essenziale.

Accardi 6 – appena finito di scrivere le pagelle ci siamo accorti di aver dimenticato l’altro centrale blucerchiato. Colpa nostra, certo. Ma forse. Invisibile.

Castellini 6 – pimpante, sale molto, spinge e aiuta a schiacciare gli avversari. Pneumatico.

Foggia 6,5 – destra e sinistra non cambio. Tenta di saltare l’uomo e prende botte. Allerta sempre i dirimpettai ma non trova la giocata decisiva. (In)completo. Dal 85′ Fornaroli – parto della disperazione di Atzori. Non è colpa sua. Infrasettimanale.

Palombo 5,5 – si sacrifica, caparbio. Prende anche un pò di botte. Non sempre lucido. Appiedato.

Bentivoglio 5 – le qualità sono indubbie ma quando le farà vedere a Genova? Pirandelliano.

Semioli 5.5 – soffre più di Foggia i cambi di fascia. Sballottato. Dal 70′ Padalino 6 – guadagna spesso il fondo. Monotematico.

Bertani 6,5 – ritrova le sue giocate, brillante, cerca il gol, meriterebbe un rigore. Lunatico.

Piovaccari 5 – parte bene, sfiora il gol, poi si perde in mugugni tipico genovesi e litigate con Atzori. Musone. Dal 46′ Maccarone 6 – rinfrancato dai tentennamenti altrui contribuisce a collezionare calci d’angolo. Non sfrutta occasione sul finale. Sfigato.

Atzori 5 – sbaglia per correggersi, poi rimedia ma non fino in fondo. Si ricrede. Si pente. Risultato 0 a 0. Boh.