Quantcast
Sport

Sampdoria-Cittadella, 0-0: continua il tabù di Marassi

Seggiolini

Genova. Niente di fatto al Ferraris di Genova. La partita Sampdoria-Cittadella si è infatti conclusa a reti inviolate, i blucerchiati che a tratti nel secondo tempo sembravano più preoccupati a non subire gol.

Per la Samp la prima occasione è arrivata all’inizio del match, quando Piovaccari è stato servito da Semioli, ma il suo tiro è stato parato da Cordaz. Nella prima fase della partita i blucerchiati costringono gli avversari nella propria metà di campo, ma il Cittadella si dimostra una squadra solida e capace di essere pericolosa nelle ripartenze.

Al ’12, Romero è costretto a parare in due tempi il tiro di Schiavon.

Complessivamente, però, la prima mezz’ora di gioco è stata priva di emozioni.

Al ’34 Semioli dalla destra serve Bertani, che viene anticipato in angolo da Gasparetto, ma Palazzino concede la rimessa dal fondo a Cordaz. Fischi del pubblico e mister Atzori che si lamenta con il quarto uomo.

Due minuti dopo una nuova occasione per la compagine di casa, con Palombo che serve Bertani e il portiere del Cittadella che mette in angolo. Dopo un minuto di recupero, tutti negli spogliatoi con un nulla di fatto e una padrona di casa che non si è dimostrata abbastanza concreta. Il gioco a tratti si vede, manca concrettezza.

La ripresa ha visto subito l’entrata in campo di Maccarone, ma in quanto ad è stato abbastanza parco. All’ ‘8 ecco il tiro di Di Nardo, ma Romero si distende e devia, sul rovesciamento di fronte Maccarone mette al centro dalla destra, ma nè Bertani nè Semioli riescono a prendere la palla. Poco dopo tenta un’azione Bertani, però il portiere avversario intercetta.

Al ’19 arriva un cross di Foggia. Rspoli non interviene e la palla finisce tra i piedi di Bertani, con Cordaz che ancitcipa. La Samp chiede il rigore, ma nulla. Anche nella seconda parte del secondo tempo non arriva nessuna azione concreta e la partita finisce 0-0, con la delusione dei tifosi, che non hanno risparmiato fischi e iniziato a sfollare lo stadio anzitempo.