Quantcast
Cronaca

Salone Nautico, lavoratori Amt e Fincantieri rinunciano alla protesta: oggi incontro sindacati Tpl-Matteoli

Genova. Nessuna protesta dei lavoratori del trasporto pubblico locale, né dei lavoratori Fincantieri, in concomitanza con il 51° Salone Nautico. Alle 15 i rappresentanti dei lavoratori Amt incontreranno il ministro dei Trasporti, Altero Matteoli, a Genova per l’inaugurazione del Nautico.

Il vertice, che vedrà anche la presenza dei rappresentanti di Regione e Comune, si terrà all’aeroporto Cristoforo Colombo e non alla Fiera di Genova per evitare “il rischio di disattenzione” e per “concentrarsi totalmente sulle problematiche del settore”.

Sindacati e istituzioni faranno presente al Ministro il quadro di grave difficoltà in cui versa il trasporto pubblico locale in Liguria. “Cercheremo di sensibilizzare e fare pressione su Matteoli affinchè si trovino risorse per sopperire ai tagli. La situazione che si prospetta è davvero drammatica – spiega Antonio Cannavacciuolo, Uiltrasporti – i cittadini rischiano di perdere un servizio fondamentale oltre che un diritto, mentre i lavoratori rischiano direttamente il posto di lavoro”.

Anche la Rsu Fincantieri ha rinunciato alla protesta in concomitanza con l’arrivo del Ministro e con l’inaugurazione della kermesse internazionale. I lavoratori dello stabilimento di Sestri Ponente manifesteranno al contrario martedì prossimo in consiglio regionale invitando gli stessi consiglieri ad andare in corteo in via Roma dal Prefetto.