Quantcast
Cronaca

Salone Nautico, dopo l’inaugurazione gli eventi della giornata

Genova. Ieri c’è stata l’inaugurazione del Salone Nautico, che si è conclusa alle intorno alle 23 con i fuochi d’artificio che hanno illuminato il porto di Genova. L’inaugurazione ha concesso anche la possibilità di trattare i temi più importanti che riguardano la città: dall’indipendenza delle autorità portuali fino ad arrivare al ribaltamento a mare della Fincantieri.

Ovviamente non si possono fare bilanci, ma la città questa mattina – complice anche il bel tempo – ha accolto molte macchine e molte persone qui per visitare il salone.

Oggi seconda giornata, diversi gli appuntamenti: già terminati quelli della mattinata che hanno visto la presentazione dei rapporti di Ucina e Mps su “La Nautica in cifre” e “Navi e imbarcazioni: i principali distretti industriali italiani”, alle 11:30 c’è stata l’inaugurazione della mostra sui 150 anni dell’Unità d’Italia con la mostra “Dalla spedizione dei Mille al Salone Nautico: 150 anni di imprese sul mare”: una raccolta di foto, video e altro materiale storico che ripercorre i 150 anni dell’unità d’Italia, dalla partenza dei Mille fino ai giorni nostri. Un percorso sensoriale, attraverso il lavoro e la fatica degli operai dei cantieri navali. “L’idea di fondo – spiega il professore Ferdinando Fasce, che ha curato l’inquadramento storico della mostra – è stata quella della interdisciplinarietà, per far sì che le emozioni del passato si intrecciassero con sensazioni visive e sensoriali. Un incrocio tra ciò che il mare è e ciò che il mare evoca”.

Dopo l’inaugurazione, i curatori della mostra hanno partecipato a un incontro con il giornalista e velista Piero Ottone. “Il salone non deve essere solo un evento annuale, ma deve fare sì che il mare sia parte della nostra nazione. Per questo – ha sostenuto l’ex direttore del Corriere della Sera – occorre rilanciare anche i cantieri, ma non soltanto con le marce sulle piazze. Serve un dialogo tra le parti su nuove proposte e idee

In queste ore la presentazione della Regata velica “Carthago dilecta est 2011”, a seguire l’anteprima del nuovo Spot sul 1530 realizzato da ‘Pianeta Mare’ e presentato da Tessa Gelisio, nuovo testimonial della Guardia Costiera. Nel pomeriggio, poi, a partire dalle ore 16 si discute con la Capitaneria di Porto e Guardia costiera come contribuire a diffondere la cultura del mare e infine, alle 17, la resentazione del Giro d’Italia in canoa di Guido Grugnola.