Quantcast
Sport

Rugby, l’aria di casa fa bene alla Pro Recco: sconfitto il Brescia

sport

Recco. Dopo l’esordio in campionato lontano dalle mura amiche, la Pro Recco è scesa in campo al Carlo Androne e ha battuto il sempre ostico Brescia con il punteggio di 23 a 16.

Il punteggio sarebbe probabilmente potuto essere più largo se i ragazzi di Claudio Ceppolino non avessero commesso troppi falli e sofferto eccessivamente in touche. Saranno sicuramente questi gli aspetti su cui lavorare maggiormente in vista delle prossime partite di campionato, insieme all’altrettanto costante lavoro su un modulo di gioco nuovo ed efficace che si inizia a vedere sempre più chiaramente ma che richiede ancora tempo ed impegno perché vengano rodati al meglio gli automatismi e la sinergia tra i reparti.

Il pacchetto di mischia ha un po’ sofferto all’inizio ma poi ha preso le misure al solido pack avversario ed è riuscito a prevalere. Coach Ceppolino ha sottolineato, oltre alla fondamentale importanza della vittoria, l’ottima prova della sua squadra in difesa: come previsto, i bresciani si sono dimostrati compagine dura e concreta e i biancocelesti hanno contrastato bene i loro attacchi.

Impossibile non sottolineare l’ottima giornata dell’apertura Agniel: per lui alla fine si contano diciotto punti, con 5 su 7 dalla piazzola, un bellissimo drop in chiusura di primo tempo ed un millimetrico calcio a servire Becerra per la meta (al 14° del primo tempo).

Per il Brescia è andato in meta lo “storico” mediano di mischia Prezioso, al 23° del secondo tempo. La meta è stata trasformata dal numero 10 Jericevich (per lui 3 su 4 dalla piazzola).

Tra sette giorni la Pro Recco sarà impegnata al campo Giuriati di Milano contro il Rugby Grande, squadra neopromossa solida e dalle buone qualità: sarà un test esterno importante per saggiare i progressi e le ambizioni degli squali biancocelesti.

Il tabellino:
Pro Recco Rugby – Rugby Banco di Brescia 23 – 16 (p.t. 17 – 9)
Pro Recco Rugby: Zanzotto, Becerra, Tassara (s.t. 28° Bisso), Breda, Del Ry, Agniel, Villagra, Salsi, Orlandi, Giorgi (s.t. 17° Tonini), Bonfrate, Vallarino (s.t. 25° Metaliaj), Borboni, Noto (s.t. 11° Hobbs), Sciacchitano (s.t. 3° Casareto). A disposizione: Gregorio, Bertagnon, Galli. All. Ceppolino.
Rugby Banco di Brescia: Masgoutierre (s.t. 39° G. Secchi Villa), Locatelli, Gabba, Squizzato, L. Secchi Villa, Jericevich, Bosio (s.t. 20° Prezioso), Scotuzzi, Rizzotto, Romano, Pedrazzani (s.t. 25° Miglietti), Cuello (s.t. 25° Pola), Trevisani, Azzini (25′ St. Cairo), Cherubini. A disposizione: Damasco, Anselmi, Bonari. All. Molinari.
Arbitro: Belvedere (Roma).
Marcature: p.t. 2° cp Jericevich (0 – 3), 4° cp Agniel (3 – 3), 14° meta Becerra (8 – 3), 19° cp Agniel (11 – 3), 25° cp Jericevich (11 – 6), 28° cp Agniel (14 – 6), 31° cp Jericevich (14 – 9), 39° drop Agniel (17 – 9), s.t. 10° cp Agniel (20 – 9), 20′ cp Agniel (23 – 9), 23° meta Prezioso, tr. Jericevich (23 – 16).

I risultati del 2° turno:
Livorno Rugby – Banca Farnese Lyons Piacenza 9 – 44 (0 – 5)
Udine RFC – M-Three San Donà 19 – 17 (4 – 1)
Pro Recco Rugby – Rugby Banco di Brescia 23 – 16 (4 – 1)
Firenze Rugby 1931 – Rugby Grande Milano 32 – 7 (5 – 0)
Franklin&Marshall Cus Verona – Accademia FIR Tirrenia 33 – 52 (1 – 5)
Donelli Modena – Fiamme Oro Roma 19 – 31 (0 – 4)

In classifica Piacenza prova già a staccarsi:
1° Banca Farnese Lyons Piacenza 10
2° Fiamme Oro Roma 8
3° M-Three San Donà 6
3° Rugby Banco di Brescia 6
3° Accademia FIR Tirrenia 6
6° Firenze Rugby 1931 5
6° Franklin&Marshall Cus Verona 5
8° Donelli Modena 4
8° Pro Recco Rugby 4
8° Udine RFC 4
11° Rugby Grande Milano 1
12° Livorno Rugby 0

Domenica 16 ottobre alle ore 15,30 si giocherà la 3° giornata con il seguente programma:
Banca Farnese Lyons Piacenza – Franklin&Marshall Cus Verona
Udine RFC – Firenze Rugby 1931
M-Three San Donà – Donelli Modena
Rugby Banco di Brescia – Fiamme Oro Roma
Rugby Grande Milano – Pro Recco Rugby
Accademia FIR Tirrenia – Livorno Rugby