Quantcast
Politica

Referendum distretto militare Fincantieri: i commenti del mondo politico

Fincantieri Riva Trigoso

Genova. “Un passo avanti importantissimo quello che si è ottenuto con la sottoscrizione dell’Accordo sulla divisione militare di Fincantieri che vede nell’integrazione dei due cantieri di Riva Trigoso e Muggiano e nel mantenimento della sede direzionale di Via Cipro di Genova, con i suoi 500 lavoratori tra impiegati tecnici e amministrativi, rispettato quel percorso di rilancio della cantieristica italiana e ligure”.

Lo dichiarano il coordinatore regionale del Pdl On. Michele Scandroglio ed il consigliere regionale del Pdl Gino Garibaldi che continuano: “il referendum di oggi ha rimarcato ancora una volta che il buon senso paga. Il voto positivo espresso dal 70% dei lavoratori rispetto alla bontà di questo Accordo dimostra che quando a prevalere sono le logiche corrette e non quelle di parte e faziose si conseguono dei risultati concreti, anche a dispetto di chi, e mi riferisco in particolare ad alcuni parlamentari della Sinistra e rappresentanti del Comune di Genova, in questi giorni ha sparato demagogicamente contro il Governo”

I due esponenti del Pdl concludono: “Ci auguriamo che lo stesso spirito positivo tutto rivolto alla salvaguardia degli interessi dell’azienda e dei lavoratori prevalga anche durante l’incontro che si terrà lunedì 24 ottobre. Questo appuntamento, fortemente voluto dal Ministro Romani, dovrà servire a fare in modo che i vertici della Fincantieri provvedano ad una equa distribuzione dei carichi di lavoro tra tutti i cantieri dell’azienda compreso quello di Sestri Ponente che da marzo esaurisce le sue commesse. Tutto ciò anche alla luce dei lavori di ribaltamento a mare che interesseranno il sito genovese rispetto al quale il Ministro Romani si è personalmente preso l’impegno che non venga chiuso”.

“Ho appena ricevuto dall’ad di Fincantieri Giuseppe Bono la notizia che al cantiere di Riva Trigoso è stata assegnata la commessa per la costruzione di una Lpd algerina”, dichiara l’onorevole Gabriella Mondello (Udc). Cominciano a vedersi i primi frutti dell’accordo raggiunto nei giorni scorsi che assegna al cantiere di Riva Trigoso la vocazione militare.

“Bono ha confermato ufficialmente – continua la Mondello – la costruzione della nave militare algerina che viene impiegata per il trasporto delle truppe”
Sicuramente un’ottima opportunità per le maestranze di Riva Trigoso che lunedì hanno sottoscritto l’intesa con Fincantieri, la notizia odierna finisce per dimostrare la validità dell’accordo raggiunto.
“Continuerò, come ho sempre fatto – conclude la Mondello – ha sostenere il cantiere di Riva Trigoso e nel contempo siamo fiduciosi di ottenere anche per il cantiere di Sestri Ponente quelle garanzie che le maestranze attendono con ansia”.