Quantcast
Cronaca

Recco, truffa aggravata alla Asl: tecnica di laboratorio patteggia la pena

aula tribunale

Recco. Si è risolta con un patteggiamento la vicenda che vedeva accusata di truffa aggravata una tecnica di laboratorio biomedico per essersi appropriata, in più occasioni, di materiale sanitario sottraendolo dall’ospedale di Recco, e usandolo per i suoi pazienti.

L’udienza è avvenuta questa mattina davanti al gup Adriana Petri. Secondo l’accusa la tecnica, che non è più in servizio alla Asl e ha risarcito il danno, avrebbe utilizzato il materiale sottratto (aghi, vetrini, ecc.) per fare prelievi ematici ai suoi pazienti causando un danno all’ azienda sanitaria in quanto non veniva pagato il ticket. L’imputata ha patteggiato oggi otto mesi di reclusione con la sospensione condizionale