Quantcast
Cronaca

Rapina in casa Radif: chiesta l’estradizione temporanea per il secondo uomo

radif

Genova. Il pm Biagio Mazzeo ha chiesto l’estradizione temporanea per il secondo uomo accusato di aver partecipato alla rapina in casa Radif avvenuta al Righi, sulle alture genovesi nella notte tra il 26 e il 27 marzo scorso. Dopo l’arresto di Mouhssin Ettahri, di 18 anni che ha confessato e che probabilmente intende patteggiare la pena, gli inquirenti erano sulle tracce di Hamadi Gharbi, il tunisino di 21 anni, che era stato dichiarato latitante dopo la scarcerazione del gip e per il quale pendeva un mandato di arresto europeo.

Il pm genovese Mazzeo aveva presentato appello al tribunale del Riesame. Secondo il magistrato, Gharbi doveva rimanere in carcere per una serie di elementi raccolti durante le indagini della Mobile: tra gli altri, foto che lo ritraevano con la refurtiva. In questi giorni si è scoperto che Gharbi è detenuto in Francia perché accusato di una rapina e di violenza sessuale, reati che avrebbe compiuto in quello Stato.