Quantcast

Pesca, deroga rossetti: il Pdl esprime soddisfazione

Regione. Concessa la deroga per la pesca del Rossetto dalla Comunità Europea. Ad intervenire per esprimere soddisfazione a nome del Gruppo regionale del Pdl è Roberto Bagnasco che, ricordando la battaglia portata avanti in Regione dal Popolo della Libertà a colpi di Ordini del Giorno ed Interrogazioni,  dichiara: “Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto, ci aspettiamo adesso che la Giunta regionale faccia la sua parte soprattutto per quanto riguarda lo stanziamento degli interventi economici che la Regione deve attivare a sostegno del comparto”.

Bagnasco ricorda infatti che l’11 febbraio 2011 il Consiglio Regionale ha votato all’unanimità un documento con il quale si impegnava la Giunta ad inserire nella prima variazione di bilancio gli interventi economici necessari ed improcrastinabili a sostegno degli operatori del settore in così gravi difficoltà  “ in questo senso – sottolinea il consigliere regionale – non mi risulta che nulla sia stato fatto con pesante danno per tutto il comparto”.

Per questo l’esponente del Pdl annuncia di aver presentato un’altra interrogazione urgente per sollecitare la Giunta a dare seguito ai documenti approvati in Consiglio “il settore ittico in Liguria riveste una grande importanza, sia dal punto di vista produttivo sia dal punto di vista culturale, turistico ed occupazionale. Visto il grave danno economico che l’anno scorso gli operatori hanno subito per via del ritardo dei tempi di approvazione delle normative in deroga che non hanno consentito agli operatori del settore di svolgere  l’attività di pesca speciale e tradizionale (rossetti e bianchetti) e visto che ad oggi la situazione continua a rimanere critica, con il mio documento ho chiesto alla Giunta Regionale se è stata attivata qualche forma di sostegno a favore di questi operatori e a che punto siamo sul fronte dei finanziamenti”.

Roberto Bagnasco conclude: “Auspico delle risposte positive così come è stato fatto in altre regioni d’Italia che, stante il difficile momento economico che stiamo vivendo, sono riuscite a trovare risorse utili per sostenere il comparto della pesca speciale tradizionale. Condivido la soddisfazione di Burlando ma alle parole devono seguire fatti concreti ”