Quantcast
Sport

Pallanuoto: clamoroso dopo 1 anno, 4 mesi e 16 giorni la Pro Recco perde in campionato

DSC08307

Camogli. La Pro Recco cade a Brescia, l’Acquachiara vince il derby di Napoli. Sono i risultati di un mercoledì fuori dagli schemi vissuto da una pallanuoto che, da troppo tempo cristallizzata su risultati scontati, ha vissuto una serata finalmente imprevedibile. La Pro Recco non perdeva un match della stagione regolare da 1 anno, 4 mesi e 16 giorni.

A questi risultati si aggiungono altri due incontri terminati in favore della squadra che era data sfavorita dalla classifica: il Nervi ha fatto suo il derby con il Bogliasco, mentre la matricola Civitavecchia ha piegato la Florentia.

In questa anomala serata si salva la Carisa Savona, capace di imporsi sul fanalino di coda Camogli. Ma per i biancorossi non è stato facile, anzi. A tal proposito parla chiaro il risultato finale: 14 a 15. In classifica il Savona si isola al 2° posto.

I savonesi cominciano il quarto tempo con un vantaggio di 4 reti da gestire. Così com’era accaduto con il Nervi, e in parte anche con l’Honved, nel finale calano considerevolmente. Nei primi 90″ i padroni di casa vanno a segno con Fondelli e Luongo. Nel frattempo Colombo termina la sua gara per tre falli. A 5’31” dalla fine il Camogli va sul – 1 con Valentino che segna in un’azione di superiorità numerica. Ci pensa Mistrangelo ad interrompere il parziale locale. A quel punto sale in cattedra l’ex Astarita che prima riporta i suoi a un gradino di distanza, poi, a 1’23” dalla sirena, infila in rete il pareggio per il tripudio del tifo bianconero. La serata del Savona è salvata dal goal di Petrovic che giunge a uomini pari a 8″ dal termine.

A salvare il Savona dal pareggio sono state l’ottima percentuale di reti con l’uomo in più, 7 su 9 con 2 rigori realizzati, e la buona difesa con l’uomo in meno, che ha concesso solo 5 reti su 11 opportunità al Camogli.

Il tabellino:
Rari Nantes Camogli – Carisa Savona 14 – 15
(Parziali: 4 – 5, 1 – 6, 4 – 2, 5 – 2)
Rari Nantes Camogli: Ferrari, Morena, Presciutti 1, Luongo 1, Fondelli 1, Cupido, Valentino 5, Steardo, Sukno, Nikic, Astarita 3, Sadovyy 3, Gardella. All. Emil Nikolic.
Carisa Savona: Volarevic, Fulcheris, Damonte 1, Petrovic 1, Colombo, Rizzo 2, Janovic 3, Angelini 3, Bianco 1, Mistrangelo 1, Aicardi 1, Fiorentini 2, Zerilli. All. Andrea Pisano.
Arbitri: Daniele Bianco ( Rapallo) e Stefano Pinato (Genova).

I risultati della 4° giornata:
Strano Light Division Catania – IGM Ortigia 8 – 10
C.N. Posillipo – Carpisa Yamamay Acquachiara 8 – 9
Ellevì Nervi – Rari Nantes Bogliasco 11 – 8
Rari Nantes Camogli – Carisa Savona 14 – 15
A.N. Brescia – Ferla Pro Recco 12 – 10
Enel Civitavecchia – Rari Nantes Florentia 10 – 8

Classifica:
1° A.N. Brescia 12
2° Carisa Savona 10
3° C.N. Posillipo 9
3° Ferla Pro Recco 9
3° Carpisa Yamamay Acquachiara 9
6° IGM Ortigia 6
7° Ellevì Nervi 5
8° Rari Nantes Florentia 4
9° Rari Nantes Bogliasco 3
9° Enel Civitavecchia 3
11° Rari Nantes Camogli 0
11° Strano Light Division Catania 0

Sabato 29 ottobre si giocherà il 5° turno con i seguenti incontri:
Ellevì Nervi – Strano Light Division Catania
Ferla Pro Recco – Enel Civitavecchia
Carisa Savona – A.N. Brescia
Carpisa Yamamay Acquachiara – IGM Ortigia
Rari Nantes Florentia – C.N. Posillipo
Rari Nantes Bogliasco – Rari Nantes CamogliStefano Pinato (Genova).