L’Archivolto per le scuole: il teatro per i ragazzi in 12 spettacoli

Genova. “Crediamo che il teatro (e la cultura in genere), attraverso il piacere del bello e dell’emozione possa alimentare i sogni che bene o male stanno dentro ad ognuno di noi”. E’ quanto afferma Giorgio Scaramuzzino, responsabile del settore teatro ragazzi dell’Archivolto, nel presentare la nuova rassegna del teatro rivolto alle scuole, un’iniziativa “per trovare lo spazio per sognare e allo stesso tempo capire meglio il mondo che ci circonda”.

“Svolgere questo compito diventa sempre più difficile – riprende Scaramuzzino – ma è proprio in questi momenti che lo stimolo culturale deve essere ancora più determinato”.

12 gli spettacoli in cartellone, riservati agli alunni di materne, elementari, medie e superiori. Da novembre ad aprile si alterneranno sul palco della Sala Gustavo Modena e della Sala Mercato alcune tra le più apprezzate compagnie italiane – dal Teatro delle Briciole ad Emma Dante, dal Teatro Gioco Vita alla Piccionaia I Carrara – che andranno ad affiancare le produzioni del Teatro dell’Archivolto.

Si parte il 25 novembre con Abbecedario, in scena Giorgio Scaramuzzino assieme alla calligrafa Francesca Biasetton, che crea dal vivo le scenografie con carta, forbici, inchiostro e un videoproiettore, giocando con le lettere dell’alfabeto.

Tra i titoli in cartellone spicca un filone che affronta problematiche vissute quotidianamente dai ragazzi – l’amicizia, il disagio adolescenziale, l’integrazione del diverso, il bullismo – e un altro più legato all’arte e all’immagine, al fantastico che ciascuno coltiva dentro di sé.

Info: http://www.archivolto.it/