Quantcast
Cronaca

La Capitaneria di Genova ha sequestrato 1 quintale di pesce ligure nei mercati milanesi

Genova. Un quintale di pesce è stato sequestrato a Milano dai Nuclei Ispettivi Pesca delle capitanerie di Porto di Genova e di Santa Margherita Ligure. Il pescato, infatti, secondo quanto reso noto dalla Capitaneria di Genova non era conforme alla normativa della pesca e filiera ittica. L’operazione è cominciata presso il mercato ittico all’ingrosso di via Cesare Lombroso, a Milano, dove i militari hanno accertati la presenza di ‘cernie’ e ‘occhialoni’ messi in vendita al di sotto della taglia minima prevista dai regolamenti comunitari vigenti.

Per questo sono stati sequestrati circa 50 chilogrammi di pesce. Ulteriori verifiche al mercato ittico di via Europa a Melzo (Milano) hanno portato ad un ulteriore sequestro di seppie, totani, calamari e polpo dell’Atlantico messi in vendita come pesce fresco quando invece erano congelati. Sequestrate anche mazzancolle vendute per gamberoni, e orate e spigole prodotte in allevamento e vendute invece come pesce fresco.