Quantcast
Cronaca

Innovazione tecnologica, VII Symposium Cotec Europa: Napolitano a Genova

palazzo meridiana

Genova. Il VII Symposium Cotec Europa, organizzato dalle Fondazioni Cotec per l’Innovazione tecnologica di Italia, Portogallo e Spagna, si terrà domani a Genova, al Palazzo della Meridiana, in piazza della Meridiana 1.

La Fondazione Cotec, attraverso un mandato istituzionale che prevede attività di studio, dialogo, progettualità e comunicazione, agisce sia come motore di azioni finalizzate al miglioramento della competitività tecnologica dell’Italia sia come sede dell’incontro e del coordinamento tra i principali attori italiani del Sistema dell’Innovazione. Insieme alla Fundación Cotec di Spagna e all’Associação Cotec del Portogallo, la Fondazione Cotec è impegnata nel rappresentare, presso l’Unione Europea, gli interessi nazionali e mediterranei inerenti alle politiche e alle azioni a sostegno dell’Innovazione tecnologica.

Come consuetudine il Symposium intende evidenziare alcune problematiche critiche nei processi di innovazione tecnologica, comuni ai sistemi produttivi di Italia, Portogallo e Spagna, e formulare indicazioni di politiche pubbliche nel campo della Ricerca e Innovazione che consentano di superarle in un quadro di cooperazione a scala Europea.

In particolare, domani, saranno discusse le possibilità di “apertura” all’estero dei sistemi nazionali di sostegno pubblico alla Ricerca e Innovazione in vista, della realizzazione di progetti transnazionali, le modalità di implementazione della strategia di Public Procurement di Innovazione tecnologica e infine il capitale umano per Ricerca e Innovazione: criticità e opportunità.

A tali problematiche saranno dedicate infatti le relazioni dei Direttori Generali delle tre Cotec, Daniele Bessa, Juan Mulet, Claudio Roveda, nella prima parte del convegno, mentre i loro Presidenti, Carlos Moreira da Silva, Josè Angel Sanchez Asiaìn, Gabriello Mancini, durante la sessione conclusiva, esporranno le linee strategiche e programmatiche seguite dalle Fondazioni, in una prospettiva di cooperazione fra i tre Paesi.

Saranno inoltre previsti gli interventi del vice presidente della Commissione Europea, Antonio Tajani, del Presidente della Repubblica Portoghese, Anibal Cavaco Silva, del Re di Spagna, Juan Carlos I, e del Presidente della Repubblica Italina, Giorgio Napolitano.

Proprio in occasione della sua visita a Genova, il Capo dello Stato ha comunicato che incontrerà una delegazione di lavoratori di Fincantieri Sestri Ponente da ieri in stato di agitazione dopo l’esito, considerato insoddisfacente, del vertice con il ministro Paolo Romani. “Non vogliamo disturbare il Presidente della Repubblica – ha detto oggi Giulio Troccoli Rsu Sestri Ponente – sappiamo che è l’unico in questo paese che ancora tiene al lavoro, ma noi vogliamo solo il lavoro”.