Quantcast
Sport

Global Games, nove medaglie per l’Italia: azzurri vicecampioni del mondo nel calcio indoor

Liguria. Si chiude con due ori, tre argenti e quattro bronzi l’avventura dell’Italia ai Global Games, i Mondiali per sportivi disabili intellettivo-relazionali andati in scena in Liguria dal 26 settembre al 3 ottobre con la partecipazione di 865 atleti in forza a 35 nazioni ed in gara in otto discipline (nuoto, atletica leggera, basket, calcio e canottaggio indoor,tennis, tennistavolo, ciclismo). Marcello Mondello nel tennistavolo e Ruud Koutiki nei 100 metri (atletica leggera) si sono laureati campioni mondiali. Piazze d’onore per la Nazionale di futsal, per i canottieri Francesco Di Donato (1000 metri) e Katia Quattrociocchi (500 metri),terzi posti per Camilla Ferlito (400 ostacoli), il team azzurro di tennistavolo e le due staffette (4×500 e 4×100) di canottaggio.

Oggiè arrivato l’argento della Nazionale di calcio indoor (futsal) che a Imperia ha ceduto 2-1 all’Iran (doppietta di Molayari, rigore di Esposito). Lo score azzurro è, comunque, molto positivo perché si passa dalle zero medaglie di Liberec 2009 alle nove di Liguria2011.

“E’ stata anche la vittoria della Liguria. Intesa come Regione, come terra, come insieme di realtà che hanno, forse per la prima volta, fatto gioco di squadra – è il commento del presidente del Comitato Organizzatore Dario Della Gatta – Io sono stato il regista, è vero, ma senza l’appoggio e la partecipazione di istituzioni, aziende,associazioni, federazioni, non avremmo raggiunto un risultato così prestigioso”.

Ben tre i record stabiliti nel corso di questa settimana di gare. Due nell’atletica leggera: nel salto in lungo femminile con la polacca Kucharczyh (5,72 metri) e nel lancio del martello con l’australiano Sutton (47,44 metri). Uno nel canottaggio, firmato dalla staffetta 4×1000 portoghese (Ricardo Pires, Sara Pinho,Nelson Garrote, Sara Lisboa).