Genova, terna per l’Autorità Portuale: la Camera di Commercio indica Walter Bertini - Genova 24
Cronaca

Genova, terna per l’Autorità Portuale: la Camera di Commercio indica Walter Bertini

odone cciaa

Genova. Si va ormai delineando la terna per la nomina di presidente dell’Autorità Portuale di Genova. Nonostante l’apprezzamento di tutti i soggetti (Provincia, Comune e Camera di Commercio) per l’operato di Luigi Merlo, ricandidato automaticamente da Palazzo Spinola, la legge obbliga comunque gli altri due enti a proporre un candidato ciascuno. Dal Comune è uscito il nome dell’economista e già consulente di Tursi per la portualità, Renato Midoro, mentre dalla Camera di Commercio, sfumato il nome di Renata Oliaro, che ha declinato l’invito, è arrivata l’ufficialità per Walter Bertini.

Il presidente Odone ha sciolto oggi la riserva dopo aver verificato la disponibilità del candidato, che dal 2005 opera presso il gruppo di lavoro trasporti e infrastrutture attivato dalla Camera di Commercio come supporto tecnico alle attività del presidente e della giunta.

Walter Bertini, manager con lunga esperienza nel ramo trasportistico maturata all’interno del gruppo Finmeccanica e oggi dirigente Filse, è stato consigliere del presidente della Regione Liguria per le grandi infrastrutture dal 2001 al 2005, collaboratore del Ministero delle infrastrutture e della Presidenza del Consiglio per l’attuazione della Legge Obiettivo dal 2002 al 2006, rappresentante della Camera di Genova nel Comitato intercamerale per la Transpadana e la Genova-Rotterdam, consigliere di amministrazione dell’Istituto Internazionale delle Comunicazioni. E’ tuttora consigliere di amministrazione della Scuola nazionale di trasporti e logistica.

La Giunta camerale, nella riunione del 26 ottobre scorso, aveva dato mandato al presidente Odone di effettuare, all’interno delle figure tecniche che collaborano con l’ente camerale in materia di portualità, logistica e infrastrutture, la scelta del nominativo che la Camera di Commercio deve esprimere, come prevede la legge, entro il 7 novembre.