Quantcast
Cronaca

Genova, spacciava davanti alla scuola: arrestato pusher minorenne

droga

Genova. I “baschi verdi” del Nucleo Pronto Impiego della Guardia di Finanza di Genova, nella mattinata di venerdì, hanno eseguito vari controlli nell’area del centro storico cittadino, con l’ausilio di unità cinofile antidroga, concentrandoli nella zona di via di Pré e del Porto Antico.

Nei pressi di una scuola è stato individuato un ragazzo, risultato uno studente di nazionalità marocchina, mentre, con fare circospetto stava consegnando dei piccoli involucri “cellophanati” a propri coetanei. Il pronto intervento dei finanzieri ha confermato che si trattava effettivamente di spaccio di sostanze stupefacenti. Il cane antidroga, infatti, ha subito segnalato lo zainetto che il ragazzo portava sulle spalle, dove sono state trovate e sequestrate 6 dosi, accuratamente preparate, di marijuana (in totale 7,3 grammi) e 16 dosi, anche queste già confezionate, di hashish (complessivamente 8,5 grammi), predisposte per essere spacciate. Il giovane pusher (diciassettenne), tratto in arresto in flagranza di reato, è stato accompagnato in un centro destinato alla custodia dei minorenni.

Successivamente, le pattuglie dei finanzieri, spostatesi nell’area di Galata, sono ruscite a bloccare un extracomunitario (senegalese, di anni 33), intento a vendere generi d’abbigliamento e di pelletteria con marchio contraffatto, recanti i segni di note “griffes”, quali “Gucci”, “Louis Vuitton”, “Prada”, “Hogan” e “Monclair”, in tutto circa 100 capi, sottoposti a sequestro. Il venditore è stato denunciato per il commercio di prodotti “falsificati” illecitamente esercitato, ma anche per resistenza a pubblico ufficiale, avendo tentato di opporsi con forza all’operato dei finanzieri.

Più informazioni