Quantcast
Cronaca

Genova, sgominato traffico internazionale di droga: importavano hashish dal Marocco

Genova. Un traffico di spaccio internazionale è stato scoperto e sgominato dalla squadra mobile di Genova, in collaborazione con la guardia di finanza di Milano, che sta eseguendo 16 misure restrittive nei confronti di altrettante persone (5 italiani e 11 marocchini) residenti in Liguria, Piemonte e Sardegna. Tutti gli arrestati sono accusati di traffico internazionale di sostanze stupefacenti e di avere importato ingenti quantità di hashish dal Marocco. Numerosi i sequestri eseguiti nel corso delle indagini, con punte di 300 chili nel dicembre 2009 e altri 70 chili nel marzo seguente.

I provvedimenti sono stati emessi nell’ambito di due distinte indagini – ‘Turne” e ‘Jamaat’ – condotte rispettivamente da polizia e da guardia di finanza e confluite poi in un’unica inchiesta coordinata dalla Procura della Repubblica di Genova. Gli accertamenti hanno indirizzato l’attenzione degli investigatori nei confronti di un sodalizio criminale, composto da italiani e marocchini che, attraverso la Spagna, importavano dal Marocco ingenti quantità di hashish per poi commercializzarlo su buona parte del territorio nazionale.

I cittadini italiani raggiunti dalle misure cautelari vivono quasi tutti in Sardegna, mentre gli altri undici di origine marocchina si erano stabiliti da tempo nel basso Piemonte – Acqui Terme, Novi Ligure e Serravalle – e a Genova. L’organizzazione criminale, secondo i riscontri raccolti nel corso delle indagini, avevano consistenti disponibilità economiche e potevano contare per i loro traffici su connessioni internazionali.