Quantcast
Cronaca

Genova, la Silp Cgil ha incontrato il nuovo Questore Mazza

Genova. Oggi le nostre organizzazioni sindacali che rappresentano il 50% della categoria della provincia, hanno incontrato il nuovo Questore di Genova insediatosi nella nostra città da poco più di 24 ore. Consapevoli del difficile compito che lo attende ci siamo resi disponibili ad un dialogo costruttivo, con l’obiettivo di valorizzare, finalmente, la professionalità di tutto il personale.

Abbiamo detto al Questore che la priorità da raggiungere al più presto è quella di recuperare l’immagine della Polizia di Stato dopo l’ultimo ingiusto attacco alla professionalità genovese che ha ereditato le macerie di commissariamenti e spregiudicate gestioni locali. Inoltre occorre ritrovare quell’autorevolezza che compete alla nostra Amministrazione nei confronti dei punti di riferimento
istituzionali della città (dalla Procura della Repubblica al Comitato per l’ordine e la sicurezza).

Il Questore si è reso disponibile ad un confronto aperto sulle problematiche della categoria e ci ha riferito che ha chiesto ai Dirigenti di ascoltare con attenzione le problematiche dei colleghi.

Gli abbiamo rappresentato con forza che la demotivazione dei colleghi deve essere recuperata al più presto, non è più accettabile che gli operatori del Comparto Sicurezza continuino a sentirsi impotenti di fronte alla crescente richiesta di sicurezza dei cittadini!

Ci auguriamo di poter iniziare a lavorare concretamente con un Amministrazione, disposta finalmente, ad ascoltare chi rappresenta i colleghi, alla ricerca di risposte su queste priorità: Carenza di organici; Orari di lavoro; Distribuzione Carichi di lavoro e incidenza lavoro straordinario; Movimenti interni equilibrati e trasparenti; Valorizzazione del ruolo dirigenziale; Carenza di mezzi; Carenza di sicurezza sui luoghi di lavoro; Carenza di pulizia e igiene.

Roberto Traverso, segretario provinciale Silp Cgil

Più informazioni