Quantcast
Cronaca

Genova, Acquasola: la Cassazione conferma il sequestro del cantiere

Genova. A quasi sei mesi di distanza dal pronunciamento del tribunale del Riesame, anche la Cassazione ha confermato oggi il sequestro del cantiere nel parco dell’Acquasola, chiesto dalla Procura in primavera.

La notizia, se da una parte fa strappare un “evviva” ad ambientalisti e Comitato per la difesa del parco, dall’altra per Sistema Parcheggi, la ditta che aveva vinto l’appalto per costruire il park nel polmone verde del centro cittadino, è un’altra doccia fredda.

Nella primavera scorsa il gip aveva infatti posto il sequestro del cantiere per violazione di vincolo sui parchi storici, dopo che gli avvocati Giovanni e Mario Scopesi che assistono la Sistema Parcheggi nella persona della legale rappresentante Maria Teresa Gambino, indagata per abuso edilizio e violazione dei beni paesaggistici, avevano presentato ricorso all’indomani dei sigilli apposti su richiesta del sostituto procuratore Francesco Albini Cardona.

I legali di Sistema Parcheggi, dopo che il Riesame aveva respinto il loro ricorso, avevano chiesto il parere della Cassazione. Oggi il pronunciamento definitivo: il cantiere per la costruzione del parcheggio nel parco dell’Acquasola resta sottosequestro.