Quantcast
Sport

Genoa, Jankovic: “Voglio voltare pagina, sono ancora forte”

Genova. “Ho già detto tanto, sto bene”. Sono le prime parole di Bosko Jankovic oggi in conferenza stampa dopo la prestazione di domenica. “Sto bene già da febbraio, ero a disposizione prima di Ballardini poi di Malesani, ma non voglio parlare troppo del passato – ha sottolineato il calciatore serbo rossoblu – ho girato pagina, sono un giocatore nuovo. Voglio dimenticare gli infortuni, a 27 anni ho tanto tempo per giocare ancora. Non sono dimenticato”.

L’intenzione è chiara: voltare pagina e rinascere. “Sono ancora forte, non voglio andare in Russia o a Dubai, il mio obiettivo è giocare in Serie A, e voglio dimostrarlo giocando qua a Genova. Abbiamo una buona squadra e possiamo andare avanti”. Quanto al Genoa e alla partita che lo ha visto brillare “sono entrato carico, non si ha tanto tempo per dimostrare il valore, e così in quei pochi minuti devi dare il massimo”.

I problemi che lo aveva fermato non ci sono più. “In questo mese ho dimostrato come sto e sto bene, non ho più problemi con il ginocchio. In tutto questo tempo sono maturato molto”, non solo come calciatore, anche come uomo: “ho un figlio di due anni e mezzo, sono cresciuto”. Un ultima battuta sul ruolo, su cui Jankovic ha le idee chiare: “Trequartista non è il mio ruolo, io voglio spazio, giocare uno contro uno. Con Gasperini ero punta centrale, posso farlo ma non mi sento a mio agio”.

Più informazioni