Quantcast
Cronaca

Fincantieri Sestri Ponente, la tregua continua: oggi tavolo in Regione

Genova. Il presidente della Regione Liguria Claudio Burlando, con l’assessore allo Sviluppo Economico e all’Industria Renzo Guccinelli, ha convocato per oggi pomeriggio una riunione del Tavolo regionale Fincantieri, in preparazione dell’incontro previsto per martedì prossimo a Roma con il Ministro Paolo Romani. Sono stati invitati a partecipare i sindacati confederali e di categoria, le RSU Fincantieri, i sindaci di Genova, La Spezia e Sestri Levante, i presidenti delle province di Genova e La Spezia, i parlamentari liguri e tutti gli assessori e i consiglieri regionali.

Ieri l’assemblea dei lavoratori dello stabilimento di Sestri Ponente, non senza discussioni perché qualcuno avrebbe preferito portare avanti lo sciopero, ha deciso di concedere una tregua all’azienda. Da oggi, infatti, l’attività lavorativa è ripresa, ma a determinate condizioni. Non verrà effettuato nessuno straordinario, i lavoratori lavoreranno senza avere il fiato sul collo e domenica lo stabilimento rimarrà chiuso. Lunedì ancora al lavoro, ma martedì sciopero e assemblea permanente in attesa di ricevere risposte in diretta da Roma.

Sarà composta da 50 persone, tra lavoratori e sindacalisti, la delegazione dello stabilimento di Sestri Ponente che martedì prossimo si recherà a Roma per l’incontro con il ministro Paolo Romani. Sarà stabilito un contatto in diretta con i lavoratori rimasti in fabbrica, che verranno aggiornati costantemente sullo sviluppo della situazione.

La pazienza è finita. Operai e dipendenti, infatti, come già annunciato, accetteranno una sola risposta; quella dell’arrivo certo di una nuova commessa. In caso contrario riprenderà il via la mobilitazione, come già avvenuto negli scorsi giorni quando i lavoratori sono scesi in piazza e accanto a loro tutta le istituzioni e la città.