Fincantieri, Repetto: "Basta con l'assenza di interlocutori attendibili nel Governo" - Genova 24
Cronaca

Fincantieri, Repetto: “Basta con l’assenza di interlocutori attendibili nel Governo”

PIC 1192

Genova. “Alla gravità di questa drammatica situazione che costringe a subire una sempre più insostenibile incertezza per il futuro finanziario e occupazionale di questa città, accrescendo di giorno in giorno la tensione di lavoratori e cittadini, si aggiunge la totale e inaccettabile assenza di interlocutori governativi che rende impotenti noi amministratori locali”. Lo ha detto il predidente della Provincia, Alessandro Repetto, al termine della convocazione in Prefettura.

“Gli accordi sottoscritti da Ministri sono infatti stati disconosciuti e questo rinnegamento priva di credibilità i rappresentanti del Governo, ponendo tutti noi, di fatto, di fronte a un muro invalicabile che non solo ci indigna ma, soprattutto, ci preoccupa seriamente”.

Per questo il presidente della Provincia di Genova “chiede allo Stato un riferimento autorevole a cui rivolgerci, che metta in atto ciò che avevamo già stabilito, che garantisca il rispetto degli accordi presi e permetta a questa città di ricominciare a sperare in un futuro costruttivo e in una continuità produttiva. In questo senso mi fa piacere che il ministro Romani abbia accolto la richiesta dei lavoratori e nostra e spero che all’incontro a Roma della prossima settimana si possa finalmente trovare una soluzione concreta e positiva per Fincantieri”