Quantcast
Cronaca

Fincantieri, la Liguria unita a Roma: folta delegazione di consiglieri regionali

Blocco Fincantieri 29 giugno

Roma. “Fincantieri non si tocca”. E’ questo il concetto di base che i consiglieri regionali vogliono ribadire al ministro per lo Sviluppo Economico Paolo Romani. La delegazione, composta da Edoardo Rixi (Lega Nord), Marco Limoncini (Udc), Lorenzo Basso (Pd), Matteo Rossi (Sel) e Gino Garibaldi (Pdl), oggi è Roma per discutere del futuro del cantiere di Sestri Ponente durante l’incontro con il ministro, a cui siederanno i vertici di Fincantieri, i sindacati nazionali, il presidente della Regione Liguria, Claudio Burlando, della Provincia di Genova, Alessandro Repetto e il sindaco di Genova, Marta Vincenzi.

“Abbiamo condiviso come Capigruppo Regionali insieme al Presidente del Consiglio Regionale Rosario Monteleone di organizzare per l’incontro di domani una delegazione del Consiglio per partecipare al Tavolo Ministeriale e sostenere insieme al Presidente Claudio Burlando e il Presidente della Provincia Alessandro Repetto, oltre ai rappresentanti dei lavoratori, la nostra cantieristica ligure – spiega il consigliere Regionale Marco Limoncini, capogruppo UDC – Purtroppo ad oggi non si intravedono piani industriali degni di questo nome, ed allo stesso tempo gli impegni presi con i Lavoratori da Azienda e Ministero allo Sviluppo Economico lo scorso 3 giugno a Roma sono stati disattesi, domani chiederemo certezze sul futuro di Fincantieri in Liguria, quindi oltre ai finanziamenti per il ribaltamento a mare, chiederemo nuove commesse per garantire il futuro occupazionale ai nostri lavoratori.”

“Sono soddisfatto che nella conferenza Capigruppo avendo palesato la mia decisione di andare a Roma a difesa dei cantieri navali liguri, si è deciso di inviare una rappresentanza ufficiale del Consiglio Regionale per assistere all’incontro tra il Governo, l’Azienda e i Sindacati, al fine ditrovare una soluzione condivisa e concreta per il futuro dei nostri cantieri” dichiara Edoardo Rixi, Capogruppo della Lega Nord in Regione. Ho chiesto al Presidente del Consiglio regionale di far svolgere regolarmente l’attività dell’assemblea ligure, nonostante l’assenza della nostra delegazione, per far si che le pratiche all’ordine del giorno dell’assemblea legislativa della Liguria possano essere affrontate.”