Festival della Scienza, al via la nona edizione

festival scienza

Genova. “150 anni e oltre”: è questo il tema della nona edizione del Festival della Scienza, che si terrà a Genova dal 21 ottobre al 9 novembre. Una kermesse che quest’anno propone più di 350 eventi, tra conferenze, mostre, laboratori ed eventi speciali. “Quest’anno siamo evento ufficiale delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia e ci paice dire che vogliamo fare l’Unità d’Italia con la scienza”, spiega Manuela Arata, Presidente del Festival. “Abbiamo coinvolto Pisa, Firenze, Napoli, Bari, Foggia, Bologna e Milano: convergono a Genova mostre che celebrano le eccellenze di quelle città. Abbiamo gli Stati Uniti paese ospiti, visto che anche l’MIT compie 150 anni: con loro abbiamo creato questo ponte tra Genova e gli Stati Uniti. La cosa bella è che come sempre abbiamo tanti ragazzi che gestiscono il festival in prima persona e imparano come si comuna la scienza”.

Più di 350 eventi, e nell’anno dei 150 anni dell’Unità d’Italia il Festival, “da segnalare la ricerca dell’Italia fuori dall’Italia”, spiega Vittorio Bo, direttore del Festival “un laboratorio, ma soprattutto una ricerca su cosa rappresenta l’Italia in termini di persone che fanno ricerca e innovazione e costruiscono il domani. Proprio per questo siamo andati con Carlo Ratti, un geniale italiano che lavora all’MIT a stanare una cinquantina di questi italiani e li abbiamo portati a Genova, attraverso interviste o fisicamente. E’ questo uno dei modi con cui intendiamo offrire al pubblico una visione non solo di speranza ma anche di concretezza: siamo stati un popolo di migranti e sembra oggi che non accettiamo la migrazione intellettuale, quella più ricca, che ci fa vedere un domani migliore”.

“Di tutte le cose che facciamo è quello che più di ogni altro attira l’attenzione del mondo, scientifico e culturale”, spiega l’assessore alla cultura del Comune di Genova Andrea Ranieri. “Anche questa volta Genova ci ha messo tutto il suo impegno. Tra l’altro tutti i teatri genovesi e i musei costruiranno una relazione con il festival: per l’ennesima volta che crede che tra la cultura umanistica e quella scientifica viene smentito”.

Il format del Festival è ormai fondamentale, anche in Liguria,  per veicolare la cultura scientifica in Liguria. “Il Festival della Mente, a Sarzana, e il Festival della Scienza, a Genova, sono ormai due marche di successo internazionale”, conferma l’assessore al Turismo della Regione Liguria Angelo Berlangieri. “In questo senso la Liguria è all’avanguardia per l’attività di ricerca e divulgazione culturale e scientifica. Per noi è motivo di orgoglio anche per la promozione della “marca Liguria” a livello internazionale”.

Più informazioni

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Genova24 è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Genova24 di restare un giornale gratuito.