Dainelli: “Vincere ci piace da impazzire. Andremo lontano” - Genova 24
Sport

Dainelli: “Vincere ci piace da impazzire. Andremo lontano”

dainelli

Genova. Il punto con la Juventus prima, la vittoria di carattere sulla Roma poi: l’entusiasmo in casa Genoa è alle stelle. L’obiettivo è non fermarsi più, il ciclo di ferro non fa più paura a nessuno; ben vengano i big match con Fiorentina e Inter. Quella contro i viola (in programma domenica al Franchi) è una partita speciale per Dario Dainelli, pilastro della difesa rossoblù con un passato da capitano nella formazione toscana.

“Ci aspetta una partita durissima”- avverte Dainelli- “la Fiorentina è reduce da un pareggio e una sconfitta, la piazza è in subbuglio e sono sicuro che scenderà in campo per vincere. Si parla di una loro crisi ma se scorriamo la lista degli elementi a disposizione di Mihajlovic leggiamo i nomi di grandi campioni. Ripeto, sarà ostica ma proveremo a fare nostro il match. È una sfida a cui tengo in maniera particolare”.

I rossoblù arrivano all’appuntamento galvanizzati dai 4 punti strappati con Juve e Roma: “Abbiamo intrapreso il giusto cammino, se continueremo a lavorare con questo entusiasmo e giocare con la tenacia messa in campo nelle ultime due partite non possiamo che fare bene. Il nostro gruppo può contare sulla qualità dei suoi singoli e sulla voglia di fare risultato contro chiunque. Siamo soddisfatti di quanto dimostrato in queste partite, sono arrivati punti contro due squadra che sono tra le più in forma e ostiche del campionato. In entrambe le situazioni abbiamo mantenuto alta la concentrazione per 90 minuti e oltre, l’approccio alle gare è stato perfetto. Con la Fiorentina dobbiamo assolutamente ripeterci. Volgiamo vincere per noi e per i nostri tifosi. Farlo contro l’ennesima big ci darebbe una bella spinta in avanti. Col mister stiamo studiando il modo migliore per imbrigliare i viola”.

Belle parole Dainelli le spende per l’altro ex della gara, il portiere Frey: “È un campione, riesce a trasmettere serenità a tutto il pacchetto difensivo. Il mio sogno? Veder il Genoa sempre più alto, migliorare di anno in anno. È un obiettivo che all’interno del pianeta Genoa hanno tutti, dal presidente ai magazzinieri. Non è una missione da poco ma i risultati ci dicono che siamo in linea con quanto desideriamo”.