Quantcast
Sport

Calcio femminile, A2: riscatto Sestrese Athletic, Molassana ko

Genova. La Sestrese cancella la sconfitta del derby e torna ad una convincente vittoria contro la Scalese, in una partita fortemente condizionata da un fastidioso vento. Le ospiti in apertura hanno un approccio più convincente e pressano a centrocampo impedendo la manovra delle verdi. Al 4°, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Panicucci, che di lì a poco dovrà lasciare il campo per infortunio, calcia a lato da buona posizione ed al 9° Spagna porta con un po’ di fortuna la propria squadra in vantaggio, sfruttando un rimpallo nell’area di casa.

La Sestrese non si disunisce e comincia a costruire gioco, non lasciando più spazio alle avversarie e già all’11° potrebbe pareggiare i conto con Palombini che riceve da Tosto e confezione un assist delizioso per Errico che penetra in area ma spara su Frediani in uscita. Passano solo cinque minuti e l’equilibrio si ricompone: Errico crossa da sinistra, velo di Cerato per l’accorrente Paggini che taglia la difesa e trafigge l’estremo ospite.

Ora le locali prendono in mano le redini della partita con un centrocampo ben orchestrato da Paggini e Merler, Palombini a inventare assist e Tosto ed Errico che a più riprese si propongono sulla fasce di competenza. Ne esce un predominio territoriale costante e buone occasioni: al 19° Errico non inquadra un cross dalla destra ed al 25° Palombini e Galliano confezionano una bella azione che libera per la conclusione vincente Cerato, fermata da un fuori gioco molto dubbio.

Passano tre minuti e dall’asse Palombini – Errico nasce un invito per Cerato che incrocia a lato da buona posizione. Allo scadere locali in vantaggio: Palombini batte una punizione dalla trequarti sinistra e in area Rogina brucia tutte di testa per il 2 a 1.

Nella ripresa il vento contrario non frena la Sestrese che continua a tenere le redini del gioco: al 1° Merler riceve da Palombini e calcia a lato, imitata al 5° da Errico. Al 15° le genovesi fanno tris: Giatras ferma fallosamente Palombini al limite dell’area, rimediando un giallo determinante per il prosieguo della sua partita: Merler fa tris con un potente tiro sul primo palo. La gara termina virtualmente qui con la Sestrese che sciupa alcune occasioni. Galliano segna in millimetrico offside al 23°, la neo entrata Cagnoni calcia a lato al 24° e si ripete con un insidioso tiro cross al 30°, Galliano calcia a lto di fronte a Frediani al 31°.

Al 34° Cerato chiude i conti, sfruttando un contropiede di Cagnoni e battendo con un preciso sinistro una incolpevole Frediani. Il secondo giallo a Giatras chiude la partita.

La Sestrese Athletic allenata da Belotti ha giocato con Cenname, Ferrini, Tosto (Mele), Rapetti, G. Rogina, Paggini, Palombini, Merler (Sacco), Cerato, Errico (Cagnoni), Galliano; a disposizione Pugnaghi, Ghirardini, Rosati, Malavasi.

Niente da fare, invece, per il Molassana, travolto a Perugia. Pronti, via, e le perugine vanno immediatamente in vantaggio, grazie ad una terrificante percussione di Pugnali che sorprende Pascale, Mortolini fa velo in mezza all´area, il pallone arriva verso Natalizi, che brucia il tempo a Conigliaro e conclude con una precisa rasoiata nell´angolino basso, fuori della portata di Morin. Il Molassana accusa il colpo ma, piano piano, prova a reagire, e al 22° confeziona una palla goal clamorosa: magia di Baldisserri sulla fascia ed assist a centro area a Coppolino, autrice anch´essa di un´altra magia, attira due avversarie su di sé e, sull´uscita del portiere, mette al centro per Cella, che deve solo spingere in rete il pallone del pareggio, a porta sguarnita: Martina arriva però sbilanciata e non riesce a colpire. Poi, da una punizione a centrocampo nasce il raddoppio umbro: in tre lisciano la palla, Serravalle inventa una girata dall´alto indice di difficoltà, pescando l’angolo più lontano.

Le umbre insistono: al 33° viene richiamata Conigliaro ed inserita De Blasio, le rossoazzurre rischiano ancora di capitolare nel finale di tempo, ma un tiro da fuori lambisce il montante. Nella ripresa Pascale lascia il posto a Debora Basso: il Molassana tenta il tutto per tutto, con una formazione decisamente a trazione anteriore: l’assenza multipla di tutti gli incontristi in rosa non permette altre soluzioni. La partenza è vibrante, le ospiti producono il loro massimo sforzo e vanno alla conclusione prima con Coppolino, alto, poi con Baldisserri, fuori. Al 15° arriva il goal, grazie ad una spettacolare combinazione che vede protagoniste De Blasio e Cadeddu, con traversone di De Blasio e deviazione vincente di esterno di Debora Basso. Il Molassana ci crede ed insiste in avanti, ma su un rilancio della retroguardia locale la difesa si addormenta e si deve rifugiare in corner: sulla battuta dalla bandierina Morin si scontra con un´altra calciatrice e rimane a terra, la sfera sbatte sulla traversa e va ad incocciare nel ginocchio di Natalizi, batte nel palo e si infila in porta.

A peggiorare le cose c’è poi l’infortunio di Gambarotta, sostituita comunque da Marta Basso in avanti. Cadeddu serve una palla invitante proprio a Marta che penetra in area ma di sinistro non riesce a segnare da posizione invitante. Il Molassana si espone ai contropiedi delle avversarie: al 30° Pugnali scatta sul filo del fuorigioco, Morin non può farci nulla. Poco dopo Coppolino si libera benissimo ma conclude debolmente, quindi Marta Basso riceve proprio da Coppolino e scarica un fendente che centra la traversa a portiere battuto. Nel finale le ospiti sono ormai sfiduciate: prima Morin deve ribattere una conclusione di Mortolini, poi deve soccombere di fronte ad una nuova ripartenza che permette di andare in goal proprio a Mortolini.

Il Molassana Boero di mister Minoliti si è schierato con Morin, Gambarotta (p.t. 26° M. Basso), Zucconelli, Conigliaro (s.t. 35° De Blasio), Belloni, Cella, Sartorelli, Pascale, Cadeddu, Baldisserri, Coppolino (s.t. 1° D. Basso); a disposizione Piola, Massa, Favilli, Beltrandi.

I risultati del 2° turno:
Anspi Marsciano – Packcenter Imola 1 – 2
Cagliari – Olimpia Forlì 2 – 1
Grifo Perugia – Molassana Boero 5 – 1
Imolese – Spezia 3 – 0
Sestrese Athletic – Scalese 4 – 1
Siena – Olimpia Vignola 5 – 0
Villacidro Villgomme – Foligno 1 – 2

La classifica del girone C vede un’ammucchiata a quota 3 punti:
1° Siena 6
1° Perugia 6
1° Foligno 6
4° Anspi Marsciano 3
4° Sestrese Athletic 3
4° Imolese 3
4° Villacidro Villgomme 3
4° Cagliari 3
4° Packcenter Imola 3
4° Scalese 3
4° Molassana Boero 3
12° Olimpia Forlì 0
12° Olimpia Vignola 0
12° Spezia 0

Domenica 30 ottobre alle ore 14,30 si giocherà il 3° turno con i seguenti incontri:
Foligno – Siena
Grifo Perugia – Sestrese Athletic
Molassana Boero – Cagliari
Olimpia Forlì – Villacidro Villgomme
Packcenter Imola – Imolese
Scalese – Anspi Marsciano
Spezia – Olimpia Vignola