Quantcast
Sport

Calcio, Eccellenza: la cronaca del pareggio tra Vado e Sestri Levante

Vado Ligure. Si è concluso in parità il match clou della 4° giornata di Eccellenza fra Vado e Sestri Levante. Il distacco in classifica fra le due squadre rimane, così, inalterato. Il Sestri Levante resta in prima posizione dove è raggiunto dalla Fezzanese, vittoriosa in casa sulla Culmvpolis.

Il primo sussulto della gara arriva dopo appena 3’: Venturini, con un calcio di punizione dalla lunga distanza, scuote la traversa della porta vadese. Così, al 9° sono i vadesi a portarsi in vantaggio: Pastorino, nei pressi dell’out di destra, calcia una punizione che supera Nassano all’altezza del primo palo e s’insacca. Gli ospiti non ci stanno e al 23° è Florio a cercare la via del goal ma il suo tiro è deviato in corner da Scavuzzo. Al 27° il portiere vadese deve respingere con i pugni una punizione di Venturini. Poi, al 30°, il Vado torna a farsi pericoloso con un colpo di testa di Grabinski, su cross dalla destra di Porrata, bloccato da Nassano. Al 35°, però, arriva il 2 – 0: lungo lancio dalle retrovie di Roselli per Arena, il quale arpiona la palla e, dal limite, scavalca Nassano con un pallonetto. Tuttavia, dopo soli 4’ i sestresi dimezzano le distanze: sugli sviluppi di un corner, la palla giunge vicino al vertice destro dell’area di rigore vadese, dove Scarsi lascia partire un tiro che trafigge Scavuzzo. Poi, in chiusura di tempo, al 43°, Il Vado si fa vivo con una punizione di Pastorino che Nassano alza sopra la traversa.

Nella ripresa gli ospiti partono subito forte e al 2° colpiscono una traversa con una sforbiciata di Florio da pochi passi. Poi, al 24°, un colpo di testa di Quintana è neutralizzato a terra da Scavuzzo. Dall’altra parte, il Vado si rende pericoloso per due volte con Compagnone. Al 26°, dopo aver ricevuto un passaggio di Delrio, il numero 10 vadese sfiora il palo con un diagonale. Al 30° manca di poco la porta con un calcio di punizione. Al 33°, però, il Sestri Levante trova il 2 a 2: l’arbitro giudica falloso un intervento in area di Rampini su Arnulfo e decreta il penalty. Dagli undici metri Scavuzzo respinge il primo tiro di Florio ma nulla può fare sulla successiva ribattuta del numero nove sestrese. Nei restanti minuti di gioco le due squadre vanno alla ricerca del terzo goal, ma il risultato non cambia più.

Il Vado allenato da Monari ha schierato Scavuzzo, Rampini, Davanzante, Motta, Timpanaro, Pastorino (s.t. 15° Delrio), Roselli (s.t. 25° Rosset), Porrata, Grabinski, Compagnone, Arena (s.t. 22° Mazzonello); a disposizione Iannattone, Barranca, Guarda, Scarfò.

Il Sestri Levante guidato da Juary ha schierato Nassano, Balbis, Di Sisto, Coghe, Adami, Mosti, Scarsi, Sabbione (s.t. 10° Campagnaro), Florio, Venturini (s.t. 17° Arnulfo), Tarsimuri (s.t. 1° Quintana); a disposizione Bartoletti, Ustulin, Cipollini, Arroyo.

Ha arbitrato Bernardini di Genova che ha ammonito Roselli, Delrio, Rampini e Coghe.