Basket C nazionale, Sestri Levante battuto a Savigliano - Genova 24
Sport

Basket C nazionale, Sestri Levante battuto a Savigliano

basket

Il Sestri non riesce ad espugnare il difficile campo di Savigliano. In casa dei piemontesi finisce 78 a 90, dopo un primo quarto equilibrato e un secondo in cui i padroni di casa riescono a scavare un solco che poi mantengono fino alla sirena finale. Una serata, quella dei biancoverdi, segnata da un numero elevato di palle perse. Il Sestri scende in campo con Reffi, Bigoni, Cantelli, Brega e Fabio Conti. L’inizio è equilibrato, a punti, con il Sestri fluido in attacco: bene soprattutto Reffi, autore alla fine di 29 punti.

Fino a metà quarto match punto a punto (11-10 a 5.24), poi Savigliano allunga e va a più 7. Sul finire del primo periodo Sestri meno attento in difesa, ma sempre fluido in avanti. A due minuti dalla sirena siamo sul 16-21. Savigliano è più precisa dal perimetro, il Sestri regge meno in difesa: si chiude sul 21- 26. Il secondo quarto parte sulla falsariga del primo, con Savigliano attenta in difesa e precisa in attacco. Il Sestri invece fatica a quadrare, a tenere sotto controllo gli avversari, ritrovandosi indietro a metà frazione. A 6.57 Savigliano piazza il + 9. Una doppia tripla biancorossa fissa poi il risultato sul 25-40. Un paio di palloni persi unite alla precisione saviglianese portano il parziale sul 30- 49. L’ultimo minuto però è segnato da una reazione sestrese: il biancoverdi recuperano palloni, segnano con Brega e Ciotoli (azione da 3) e fissano il parziale all’intervallo lungo sul 38 a 49 per i padroni di casa. Alla pausa il top scorer è Reffi (11) con Stolfi in panchina per il riacutizzarsi del problema all’inguine che lo aveva già tenuto fermo in settimana. Il terzo periodo parte con una tripla di Reffi per il – 10. Il Sestri però, pur giocando bene, non riesce a recuperare lo svantaggio, anche a causa di qualche imprecisione di troppo. Savigliano è sempre molto precisa in attacco. A 5.11 siamo sempre lì: 47 a 59 per i padroni di casa.. A 3.47 siamo sul 51 a 61. Ancora un ottimo Reffi segna il 53-61 a 3.18 dalla sirena. Il periodo si chiude 54 – 69. Nell’ultimo periodo il Sestri prova a recuperare, ma non riesce nell’impresa, subendo canestri troppo facili. La distanza tra le due squadre rimane sempre la medesima, oscillando tra il -8 e il -14. Sul finale il punteggio rischia di non rispecchiare quanto visto in campo: pochi minuti prima della conclusione il tabellone dice 74 a 90. Poi sette punti consecutivi di Fabio Conti fissano il risultato sul 78 a 90.
«Li abbiamo fatti correre troppo, concedendo loro troppi rimbalzi offensivi, perdendo troppi palloni». Coach Marco Mori analizza cosí la sconfitta della sua squadra priva di Stolfi e reduce da una settimana di allenamenti non al completo. «Abbiamo subito la loro fisicità, subito troppi contropiedi – aggiunge Mori -. É pesata anche l`assenza di Stolfi. Noi non è eravamo al 100%, ma in ogni caso la prestazione difensiva non è stata da buttare, non abbiamo mollato mai e siamo riusciti a rientrare da un passivo pesante». Bella prestazione di Reffi e Fabio Conti, autori di 42 punti in due. «Adesso- conclude Mori- dobbiamo riprendere gli allenamenti, recuperare gli infortunati e lavorare sull’intensità. Possiamo migliorare ancora molto».