Quantcast
Economia

Anci, patto di stabilità regionale, in arrivo 10 milioni dalla Regione Liguria

pierluigi vinai

Genova. Dieci milioni in arrivo dalla Regione Liguria per il patto di stabilità regionale. “Aspettiamo solo che arrivi la comunicazione scritta”, spiega Pierluigi Vinai,  segretario Anci Liguria, “non sono denari messi a disposizione ma spazi di manovra, per quei comuni che dovessero sforare il patto di stabilità. Non per una loro cattiva gestione, ma in caso dovessero fare interventi strutturali improrogabili e in caso i limiti del patto di stabilità non dovessero consentirglielo. La solidarietà della Regione e degli altri comuni. Il Piemonte ha messo ha disposizione 250milioni, la Liguria solo 10: sono si cifre diverse ma confidiamo che anche i Comuni più virtuosi in questo senso diano una mano”.

“Il percorso di partecipazione dei comuni inizia vari anni fa, oggi siamo in un momento in cui a percorso concluso ai comuni viene richiesto un ulteriore sforzo finanziario”, dice Silvia Scozzese, direttore scientifico di Isel di Anci. che inciderà sulla spesa in conto capitale che vediamo ogni anno ridotta del 15-20% e purtroppo anche per la spesa sui servizi perchè il peso della manovra sui bilanci comunali sarà così rilevante che i comuni saranno costretti a rivedere le politiche di bilancio”.

Aggiunge Franco Floris, Presidente Finanze Locali di Anci: “Abbiamo attivato un percorsoche ci ha portato ad un accordo con la Regione per fare una patto regionale. E’ un atto di solidarietà tra comuni, che ci mettono dei soldi, e la Regione che ci mette 10 milioni di euro. Non è molto ma consentirà a quei comuni che rischiano di andare fuori patto di starci dentro in modo solidale. Questi comuni l’anno prossimo ad aiutarne altri. E’ una grande occasione che dobbiamo sfruttura tutti”.