Voltri, “l’ultimo grido” e “donne eccezionali”: il Teatro Cargo presenta la prossima stagione - Genova 24

Voltri, “l’ultimo grido” e “donne eccezionali”: il Teatro Cargo presenta la prossima stagione

teatro cargo voltri

Voltri. La situazione in cui versano i teatri è difficile, ma il Teatro Cargo lancia la sfida e anche quest’anno tira su il sipario. Non a caso uno dei filoni di spettacolo che il teatro del ponente di Voltri, diretto da Laura Sicignano, si chiama proprio “L’ultimo grido”, in tema con il momento di emergenza.

Il cartellone della stagione 2011-2012 è articolato e si snoderà attraverso vari filoni in due spazi teatrali: da una parte il palcoscenico del ponente sul mare, dall’altra lo splendido teatro settecentesco di Villa Galliera. Quest’ultima ospiterà il ciclo dedicato alle “donne eccezionali”: da “Elettra” della Compagnia Monstera dedicato alla ballerina e cantante d’avanspettacolo Elettra Romani (20 novembre), al concerto poetico “Simone Weil” (22 gennaio), da “Più di mille giovedì”, storia delle Madri di Plaza de Mayo (19 febbraio) a “Il sogno di Ipazia” (18 marzo). Nel filone “Ultimo grido” al Teatro del Ponente, si segnalano “Questa immensa notte”, regia di Laura Sicignano, accolto da un caloroso successo quest’estate al Festival di Borgio Verezzi (6 dicembre) e “Radio Argo”, rivisitazione della guerra di Troia con l’attore Peppino Mazzotta (24 febbraio).

Da ricordare ancora l’apertura (7 ottobre) con una rilettura di Boccaccio a cura di Laura Sicignano, “Pitecus” con Antonio Rezza (28 ottobre), “Un posto per volare” dedicato a Tenco e Pavese (18 novembre) e “Pali” della Compagnia Scimone Sframeli, Premio Ubu 2009 (28 gennaio).

“Stasera alle 21 al Teatro del Ponente: buona musica, cibo e beveraggi gratis – commenta Sicignano – E si apre la campagna abbonamenti più conveniente della città e la più simpatica”.