Quantcast
Sport

Vela, il portofinese Viacava vince il suo 11° titolo italiano Dinghy

Grande vittoria per il portofinese Paolo Viacava, che ha conquistato il suo undicesimo titolo italiano Dinghy 12p, superando il friulano Marco Durli e il ligure Filippo Jannello.

“Un titolo davvero difficile da conquistare questo”, ha detto Paolo Viacava subito dopo l’arrivo, “visto che nella prima giornata ero incappato in due ventesimi, poi ho iniziato a conoscere meglio il campo di regata e la nuova barca in legno, con cui avevo fatto pochissime uscite e ho recuperato. Oggi è stata una regata emozionante, rispetto a Durli avevo due punti di margine e ho controllato Calzecchi anche se arrivare davanti é sempre più rassicurante… Il campo di regata qui a Marina di Scarlino è bellissimo, mai scontato e c’era sempre da lottare”.

La prova conclusiva è stata vinta dal chioggiotto Fabrizio Brazzo. Titolo Master a Emanuele Ottonello, Master Over 70 a Ugo Leopaldi. Femminile a Paola Randazzo. Questi i risultati del 75esimo Campionato Italiano Dinghy 12p, conclusosi a Marina di Scarlino, che ha impegnato in regata 74 timonieri nelle acque della maremma.

L’ex olimpico della classe FD Emanuele Ottonello, quinto assoluto con un Dinghy d’epoca, ha vinto il titolo Master over 60 e quello per gli scafi d’Epoca. Il napoletano Ugo Leopaldi ha vinto il titolo Master Over 70. La palermitana Paola Randazzo quello femminile. Viacava ha corso per la prima volta con un Dinghy interamente in legno costruito dal cantiere Colombo e di nome ‘Leon…Poldino’. Viacava, come la maggior parte della flotta, ha usato una randa Quantum. Era dal 1995 che uno scafo classico in legno non vinceva il titolo tricolore dei Dinghy.