Quantcast
Cronaca

Un cavillo burocratico cancellò divieto di avvicinamento, il giudice ferma nuovamente lo stalker

Savona. Sei anni di tormento e un nuovo divieto di avvicinamento. La vittima delle attenzioni morbose è una savonese di 44 anni, perseguitata, dal 2005, dall’ex (Carlo P., genovese) che ha seguito parola per parola il manuale del perfetto stalker.

Sms che da romantici diventano pesanti, poi volgari, poi minacciosi; telefonate morbose, frasi volte ad impaurire la vittima, lettere deliranti. A Carlo era già stato notificato tempo fa un divieto di avvicinamento improvvisamente non più valido per un cavillo burocratico e, oggi, riconfermato dopo che il giudice lo ha nuovamente sentito. La 44enne savonese può così tirare un sospiro di sollievo.

Più informazioni