Quantcast
Cronaca

Tutto pronto per la Notte Bianca: bus e treni speciali

Genova. Conto alla rovescia per la Notte Bianca di sabato sera e ormai è tutto organizzato, anche le modifiche alla viabilità. “Per fortuna siamo abituati alla Notte Bianca e quindi arriviamo preparati – spiega l’assessore alla Viabilità Simone Farello – Dalla mattina di sabato scatta il divieto di sosta in tutte le aree che poi verranno pedonalizzate, quindi prevalentemente quelle del centro città, cioè la zona circostante via XX Settembre, piazza De Ferrari e il Porto Antico. Dalle 15 partiranno anche i divieti di transito, sempre nella zona pedonalizzata”.

Per dare punti di riferimento agli utenti, Farello traccia alcuni confini: “Galleria Colombo, verso la sopraelevata, mentre per quanto riguarda la zona nord, stiamo sull’asse Corvetto e via SS. Giacomo e Filippo. Via XII Ottobre verrà interrotta come di consueto all’altezza di viale IV Novembre e quindi la direttrice sarà corso Podestà”.

Ecco ora le novità. “Quest’anno in contemporanea con la Notte Bianca del centro ci sarà anche la chiusura di corso Buenos Aires, sempre dal pomeriggio di sabato alle 15, per permettere la manifestazione del Civ – continua Farello – Le linee di levante saranno dirottate su via Tommaso Invrea e corso Barabino e per sostenere il sistema di viabilità nel suo complesso abbiamo pensato di utilizzare i piazzali della foce come sistema di interscambio principale per gli utenti che intendono arrivare in macchina. La sosta sarà gratuita e da lì partiranno i servizi di trasporto pubblico che porteranno nel cuore nevralgico della Notte Bianca”.

Oltre agli autobus, saranno a disposizione degli utenti anche alcuni treni speciali. “Confermiamo l’impegno dell’anno scorso e ringrazio la Regione e Trenitalia per i treni speciali nella fascia oraria che va dalle 2.30 alle 3, che effettueranno tutte le fermate intermedie – dice l’assessore alla Viabilità – uno in direzione Savona, uno in direzione Spezia e l’ultimo i direzione Arquata Scrivia. L’invito è quindi quello di utilizzare al meglio il sistema mobilità pubblico per non dover affrontare disagi, code e intasamenti”.

L’invito di Farello è confermato anche da Stefano Pesci, direttore generale di Amt. “Abbiamo voluto offrire la possibilità agli utenti di recarsi alla manifestazione con i mezzi pubblici, sia sul percorso di andata che di rientro – spiega – per questo sono state potenziate tutte le linee ordinarie, dal levante, dalla Valbisagno, dalla Polcevera e dal ponente ed inoltre è stato istituito un servizio speciale di navetta che andrà da piazzale Kennedy fino a via Turati, consentendo di effettuate l’interscambio tra vetture private e mezzi pubblici. Anche per il ritorno ci saranno speciali che partiranno da via Turati, Caricamento e via Ceccardi. Tutti i mezzi, compresa la metropolitana, l’ascensore di Castelletto e la funicolare del Righi, rimarranno attivi fino alle 3”.

L’ufficio clienti di Amt sarà aperto sabato dalle 16 alle 21 per fornire informazioni.