Quantcast

Transitalia, vertice in Regione: nuovo acquirente, ma mancano gli accordi commerciali

Genova. E’ legato a un intesa commerciale e industriale con i nuovi acquirenti interessati al ramo di azienda genovese il destino dei quaranta lavoratori di Transitalia Logistic senza stipendio da luglio.

E’ quanto è emerso dal vertice fra Regione Liguria e proprietà nel pomeriggio a De Ferrari, convocato dall’assessore Vesco.
Con i sindacati e Transitalia era presente anche il rappresentante del Gruppo MTM di Roma che ha presentato una proposta di cessione dell’azienda.

Proposta che , però, stando a quanto dichiarato dai legali del gruppo romano, è ancora da perfezionare. Se nelle prossime ore verrà trovata un intesa commerciale, si dovrebbero risolvere anche i problemi dei lavoratori.

Fermo restando la garanzia occupazionale, secondo quanto affermato dal rappresentante legale dei nuovi acquirenti, se la chiusura avvenisse nella giornata di domani verrebbe versato ai lavoratori lo stipendio di luglio, quello di agosto sarebbe diviso in quattro rate, a partire dal 30 settembre e si successivi stipendi fino alla fine dell’anno pagati a fine mese e non più nei primi giorni. Ma le perplessità dei lavoratori rimangono.

Più informazioni