Quantcast
Altre news

Strada per la Val Graveglia, Fossati: “Pronti altri interventi per 200 mila euro”

Genova. Sono “pronti a partire altri interventi per 200.000 euro, la gara è conclusa e devono essere consegnati i cantieri per consolidamenti della carreggiata e ripristino delle protezioni laterali su tratti della provinciale 26 della Val Graveglia, dove la Provincia ha già realizzato interventi per quasi 4 milioni di euro dal 2006 a oggi, oltre agli stanziamenti per la variante di Settembrin” ha detto l’assessore alla viabilità Piero Fossati, rispondendo in Consiglio a una interpellanza di Giuseppe Nobile (Sel) firmata anche dai colleghi
di gruppo Salvatore Fraccavento e Gian Piero Pastorino sulle iniziative per la strada colpita, nei nubifragi dei giorni scorsi e a giugno, da molte frane e danni.

Sui problemi causati dalla furia del maltempo all’inizio dell’estate citati dall’interpellanza (“cedimenti a valle di un tratto di carreggiata a Case Batesto di Botasi; tratti di asflato divelti dalla furia delle acque a Frisolino; grossi smottamenti di versante a Piandifieno, danneggiamenti di alcuni tratti di carreggiata a Conscenti”) l’assessore ha risposto “abbiamo completato quasi tutto, e ulteriori lavori per 200.000 euro devono essere consegnati, perché la
gara d’appalto è stata fatta.” Oltre ai danni di giugno, però “nel frattempo – ha detto Nobile – l’altro ieri si sono abbattute sul nostro territorio precipitazioni mai viste, che hanno provocato molti danni e disagi, con isolamento di frazioni e una decina di smottamenti sulla provinciale 26, usurata anche dal considerevole transito di mezzi pesanti dalle numerose cave della vallata.”

Per questo ha chiesto “un’attenzione ancora più forte alla Provincia per porre riparo a questa situazione”. Piero Fossati ha garantito “massimo impegno e
massima attenzione per i lavori da eseguire, anche se ci sono forti difficoltà in questo momento per le risorse. I nostri tecnici stanno analizzando i costi, per verificare le priorità e iniziare le soluzioni. La provinciale 26 è un’arteria particolare, con un forte flusso di mezzi pesanti – segno anche di una vallata che fortunatamente offre e dà lavoro – che con i moderni bilici da 350 quintali incidono ovviamente su un tracciato realizzato a fine ottocento, però con le
cave abbiamo avviato anche collaborazioni positive che ci hanno permesso di estendere tratti di protezione a valle e realizzare guard-rail su cordoli per una maggior sicurezza del transito di tutti i veicoli, ulteriormente rafforzata con il completamento del by-pass di Settembrin in corso di realizzazione che eviterà un chilometro di pericolose strettoie all’imbocco della vallata.”

Positivo il giudizio di Giuseppe Nobile che ha “ringraziato l’assessore Fossati per gli interventi e per l’attenzione ai problemi di questa vallata.”