Quantcast
Cronaca

Sindacato di polizia: “All’inaugurazione del Nautico contro i tagli alla sicurezza”

Genova. Sarà una inaugurazione all’insegna delle proteste quella prevista il prossimo sabato. In Piazzale Kennedy infatti a manifestare contro i tagli alla sicurezza voluti dal governo ci sarà il Coisp, il coordinamento per l’indipendenza sindacale delle forze di polizia. In programma ci sono le sagome dei poliziotti a grandezza naturale accoltellati alle spalle, “proprio come questo assurdo, vergognoso ed imbarazzante Governo ed i suoi principali attori, ha fatto con noi”, spiega il sindacato.

“L’opinione pubblica deve capire che questi tagli lineari – dice Matteo Bianchi Segretario Generale Provinciale del Coisp – oltre a ridicolizzare e rendere inefficienti le forze di Polizia presenti sul territorio , stanno mettendo in serio pericolo l’incolumità dei contribuenti, e crediamo che qui a Genova , l’emergenza, di questi ultimi giorni , legata alla sicurezza lanciata da più soggetti , sia tecnici che politici , sia solo la punta di un iceberg che molto presto inevitabilmente si mostrerà nella sua totalità, mettendo ancor più a repentaglio la sicurezza dei contribuenti ”.

Ancora Bianchi:“ Ormai stiamo andando versa la paralisi totale della sicurezza , non vi sono più risorse umane per un normale turn over e dunque gravi carenze di personale, caserme non tutte in regola con le leggi sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, mancanza fondi per le riparazioni degli automezzi di servizio, gravi carenze di vestiario, si strumenti idonei ai vari servizi e si potrebbe continuare all’infinito”.

Conclude il leader Provinciale del Coisp : “ sabato alla nostra manifestazione , sono invitati tutti quei soggetti che in queste ultime settimane hanno dichiarato pubblicamente i gravi problemi che colpiscono la sicurezza, per unirsi al nostro grido e fare arrivare una voce all’unisono ai nostri Governanti. la sicurezza non è un bene secondario , ma una necessità primaria per garantire ad un paese sviluppato come il nostro, la giusta ed opportuna dose di democrazia. Per tali motivi auspichiamo che alla nostra protesta sia uniscano in primis il Presidente della Regione Liguria, il Sindaco di Genova , la Senatrice Pinotti , gli esponenti del centro destra , gli appartenenti ai vari comitati di Quartiere che lamentano la mancanza di sicurezza e tutti quei cittadini stanchi di non aver garantita la giusta tranquillità quotidiana”.

Più informazioni