Quantcast
Sport

Seconda Divisione: la Virtus Entella costruisce e spreca, il Bellaria fa suoi i tre punti

Chiavari. Il bello nel gioco del calcio sta anche nell’imprevedibilità del risultato, non per forza legato al numero di azioni costruire e alle occasioni da rete avute. Si è potuto appurare in maniera evidente oggi all’Olimpico di Serravalle, nella Repubblica di San Marino. Per la Virtus Entella, però, constatarlo è stato tutt’altro che piacevole.

I chiavaresi sono stati sconfitti di misura dal Bellaria Igea Marina, una tra le squadre meno accreditate del girone. Sul campo i ragazzi di mister Prina hanno a lungo messo sotto gli avversari, creando gioco e opportunità da goal. Ma i locali hanno infilato la palla in rete una volta in più.

Nel primo quarto d’ora i biancocelesti vanno vicino al goal con Fantoni, Staiti, ancora Staiti e Rosso. Ma vuoi per imprecisione dei chiavaresi o per bravura del portiere locale, la palla non entra in rete. Al 14° Sonzogni, al primo affondo, porta in vantaggio i romagnoli. Il raddoppio giunge al 28°, firmato da De Cenco. La Virtus Entella non ci sta e negli ultimi dieci minuti del primo tempo, per ben tre volte, Lenzoni, da buona posizione, non riesce a concretizzare.

Nel secondo tempo i biancocelesti creano cinque occasioni degne di nota. Prima è Fantoni a sfiorare la rete, poi lo stesso Fantoni calcia una punizione che si trasforma in un assist per Falcier, il quale di testa insacca: 2 a 1. Galvanizzata, la formazione ospite cerca il pareggio. Lo sfiora per due volte con Rosso, poi con Staiti che al 29° centra la traversa. Non è giornata e gli ultimi tentativi della Virtus Entella non vanno a buon fine.

La truppa guidata da Prina torna a casa a mani vuote ma con la consapevolezza di aver giocato un’ottima gara. Il campionato è lungo e l’undici del presidente Gozzi potrà togliersi tante soddisfazioni. Oggi hanno giocato Otranto in porta; Falcier, Villagatti, Bertoli e Fantoni (Serlini) in difesa; Favret (Volpe) e Hamlili tra retroguardia e centrocampo; Staitil, Rosso e Ciarcià (Lazzaro) in mezzo; Lenzoni in attacco.

Un cospicuo bottino di reti ha caratterizzato la giornata inaugurale del girone A. Sui 10 campi sui quali si è giocato si sono contate ben 31 reti. Una media superiore alle tre segnature a partita, alzata in particolar modo dal rocambolesco 4 a 3 con il quale il Casale ha avuto la meglio sul San Marino. Solamente sul terreno di Lecco non si è segnato.

Lo 0 a 0 tra i blucelesti e la Valenzana non è l’unico pareggio della giornata. E’ finita con il segno “X” anche tra Mantova e Giacomense, con gli ospiti caparbi nel recuperare lo svantaggio, e tra Poggibonsi e Treviso.

Nel complesso ha prevalso il fattore campo, con 6 vittorie casalinghe. L’unico successo esterno è opera del Santarcangelo che ha travolto la Pro Patria, l’unica formazione di questo girone a dover scontare una penalizzazione, seppur di 1 punto soltanto.

L’esito della 1° giornata del girone A:
Bellaria Igea Marina – Virtus Entella 2 – 1
Casale – San Marino 4 – 3
Cuneo – Borgo a Buggiano 1 – 0
Rimini – Sambonifacese 3 – 0
Lecco – Valenzana 0 – 0
Mantova – Giacomense 3 – 3
Poggibonsi – Treviso 2 – 2
Pro Patria – Santarcangelo 0 – 3
Savona – Montichiari 1 – 0
Alessandria – Renate 2 – 1

La prima classifica della stagione:
1° Santarcangelo 3
1° Rimini 3
1° Casale 3
1° Alessandria 3
1° Bellaria Igea Marina 3
1° Cuneo 3
1° Savona 3
8° Giacomense 1
8° Treviso 1
8° Valenzana 1
8° Mantova 1
8° Poggibonsi 1
8° Lecco 1
14° San Marino 0
14° Virtus Entella 0
14° Renate 0
14° Montichiari 0
14° Borgo a Buggiano 0
14° Sambonifacese 0
20° Pro Patria – 1

Gli incontri della 2° giornata, in programma domenica 11 settembre alle ore 15,00:
Borgo a Buggiano – Rimini
Giacomense – Cuneo
Montichiari – Poggibonsi
Renate – Pro Patria
Sambonifacese – Casale
San Marino – Mantova
Santarcangelo – Alessandria
Treviso – Savona
Virtus Entella – Lecco
Valenzana – Bellaria Igea Marina